18 ore fa:Brucia la Valle del Coscile: fiamme minacciano il santuario della Madonna del Castello
19 ore fa:Corigliano-Rossano, le opposizioni: «Stasi non è l’amministratore di una srls»
3 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
19 ore fa:Grande festa ai Laghi di Sibari per i 20 anni de “Le Notti dello Statere”
20 ore fa:La Vignetta dell'Eco
6 ore fa:Civita: inizia la terza sindacatura di Alessandro Tocci
1 ora fa:Calabria, "L’acqua di San Giovanni" e “E cummari du mazzettu”
4 ore fa:Ammodernamento tecnologico per gli ospedali della Sibaritide-Pollino: ecco le novità
5 ore fa:Strage di vitelli sulla statale 534: all'alba auto danneggiate e feriti
2 ore fa:Camigliatello Silano, al via il Summer School: "Progettazione e realizzazione di strutture di legno"

Cammini di Calabria, per Tavernise (M5S) è incomprensibile il ritardo sull'attuazione della legge regionale

1 minuti di lettura

REGGIO CALABRIA - «Che fine ha fatto il regolamento di attuazione della legge regionale 15 marzo 2023, n. 12 sulle Disposizioni per la realizzazione, il riconoscimento, la valorizzazione e la promozione dei Cammini di Calabria? È la domanda che rivolgo al presidente della Giunta regionale, Roberto Occhiuto, in una interrogazione che pone in evidenza i ritardi, incomprensibili, per la redazione del fondamentale e necessario documento».
Così in una nota stampa il cosigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Davide Tavernise, che continua: «A tal proposito ho chiesto anche quale sarà la tempistica per la redazione ed emanazione del Regolamento, senza il quale non può esserci il pieno dispiegamento degli effetti giuridici e delle finalità e degli obiettivi contenuti nella Legge sui Cammini di Calabria».

«L'articolo 12 della legge regionale dispone che la Giunta regionale, su proposta dell'assessore con delega in materia di turismo, di concerto con gli assessori con delega in materia di cultura, agricoltura e ambiente, emani il Regolamento di attuazione che deve disciplinare la materia, nel termine di 180 giorni dalla sua entrata in vigore. Ad oggi questo termine risulta scaduto e blocca le potenzialità di una legge regionale che ha finalità nobili per lo sviluppo sostenibile del territorio, del patrimonio religioso, naturale e storico-agricolo-paesaggistico e delle tradizioni locali nonché la conoscenza, il recupero, la salvaguardia del patrimonio escursionistico regionale, anche al fine di sviluppare il turismo ecosostenibile e implementare l'offerta culturale, enogastronomica e turistica regionale».

«Siamo sempre più convinti del fatto che la Regione, a causa delle mille deleghe detenute dal presidente Occhiuto, viaggi a scartamento ridotto, senza una meta precisa, bloccando importanti risoluzioni che potrebbero far diventare la Calabria meta privilegiata di un turismo eco sostenibile». 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.