2 ore fa:L'ex senatrice Abate rivendica quanto fatto per la Calabria
31 minuti fa:Mandatoriccio, attesa per i festeggiamenti di San Francesco di Paola
4 ore fa:Le scuole dell'arberia alla scoperta del mondo delle api
1 minuto fa:Mimmo Bevacqua presenta il suo libro “La mia forza è la moderazione”
1 ora fa:Eolico off-shore, le pale eoliche potrebbero essere assemblate nel Porto di Corigliano-Rossano
1 ora fa:Urbact, dopo la visita della delegazione greca a Co-Ro le "buone pratiche" diventano modello
3 ore fa:VOLLEY - "Marathon Experience" alla fase finale
2 ore fa:A Rocca Imperiale la presentazione del libro “Buon Giorno, Prete”, nel ricordo di padre Domenico
3 ore fa:Ritorna in Calabria la nona edizione del Cicogna day della Lipu
4 ore fa:Antoniozzi (FdI): «Riteniamo che Pasqualina Straface sia il migliore sindaco possibile per la città»

«La Lega farà le barricate per la difesa del Made Italy»

1 minuti di lettura

CATANZARO - «Mentre la sinistra brontola su questioni inutili e inesistenti, la Lega, con i suoi Ministri e Sottosegretari, sta portando avanti una battaglia in Europa sulla valenza dei prodotti alimentari italiani. E di queste ore la notizia della posizione ferma assunta dal Sottosegretario Masaf, Luigi D'Eramo, in occasione dell'intervento presso Agricolae e nel commentare quanto emerge dallo studio delle fondazioniEdison e Sambucini-Uila: "La fretta non porta buoni consigli. Bruxelles guardi a una riforma dei fitosanitari che possa -con la giusta gradualità e valide alternative- portare davvero a una sostenibilità ambientale che si coniughi con quella sociale ed economica. Altrimenti, nella migliore delle ipotesi sarà solo uno slogan, nella peggiore potrebbe tradursi in una strategia che danneggerà l'Italia e i suoi settori di eccellenza"». 

Lo dichiara Giacomo Francesco Saccomanno, Commissario Regionale della Lega Calabria.  

«In sostanza, il tentativo dell'Europa sembra indirizzato a indebolire uno dei settori di maggiore valenza economica per l'Italia che, con le strane idee europee, potrebbero essere fortemente penalizzate. Un modello virtuoso che vorrebbe essere distrutto e che, invece, rappresenta una forza per la nostra nazione. Ortofrutta e vino rappresentano i settori di punta del Made in Italy agroalimentare all'estero».

«In particolare, per quanto riguarda l'ortofrutta l'Italia è il paese che esporta di più in Europa e pagherebbe lo scotto più alto di una riforma fatta senza tener conto delle possibili nefaste conseguenze. Afferma D'Eramo:"Se dovesse passare la linea europea si rischia un palese paradosso, che è questo: non si produrrà più in paesi virtuosi come il nostro e si aprirà la strada a prodotti di sintesi o provenienti da paesi terzi ben lontani dal rispettare gli stessi standard italiani ed europei in fatto di rispetto dell'ambiente e del lavoro". Ebbene, tutta la Lega si batterà per il mantenimento dei valori dei prodotti italiani e farà le barricate per la difesa del Made Italy» conclude.  

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.