1 ora fa:Nasce la Confederazione Pasticceri italiani Calabria: «Una bella e dolce realtà»
13 ore fa:Cariati, studenti in piazza per ricordare l’Olocausto e allontanare ogni forma di discriminazione
16 ore fa:Una goccia di "Mambisa" per sconfiggere il Covid: Nato il vaccino a somministrazione nasale
14 ore fa:SS106, sempre più concreta la progettazione sulla Crucoli-Kr-Cz: la Sibaritide ora rischia il sorpasso
12 minuti fa:Mensa a Co-Ro, per il sindaco «il benessere degli studenti è al primo posto» e revoca il servizio in atto
16 ore fa:Campionato italiano Bocce, al via la serie A2 di raffa: 4 squadre calabresi pronte a stupire e a far divertire
41 minuti fa:Il “Movimento per la Vita” di Co-Ro compie 36 anni: da marzo diversi appuntamenti per celebrare l’evento
15 ore fa:Fondi del Piano Nazionale, occasione di sviluppo per i trasporti calabresi
13 ore fa:Un francobollo per Giovanni Verga, così Poste italiane omaggia lo scrittore del "verismo"
15 ore fa:Giovane ragazzo legato e segregato in casa dalla mamma: orrore calabrese

Buone notizie per gli impianti di Lorica, Ferrara (M5s): «Si lavori per la definitiva e immediata apertura»

1 minuti di lettura

LORICA - «Si riaccendono le speranze sul tanto atteso avvio della stagione sciistica a Lorica e il mio auspicio non può che essere che la direzione intrapresa dalla Regione Calabria possa dare i risultati sperati».

L'eurodeputata Laura Ferrara commenta gli ultimi sviluppi sugli impianti sciistici di Lorica alla luce della riunione tenutasi ieri in Cittadella su questo argomento.

«Il progetto Pisl "Lorica Hamata in Sila Amena" per il quale ho più volte investito la Commissione europea – scrive la Ferrara - avrebbe beneficiato di 13 milioni 347mila di contributo pubblico (Assi 5 e 8 POR Calabria 2007/2013) e di oltre 3 milioni di euro di contributo privato. Come sappiamo dal 17 dicembre 2018 quest'opera è stata coinvolta dall'inchiesta "Lande desolate". Proprio da questa inchiesta dipende il dovuto sequestro dell'impianto. Ma tale situazione, per il bene dell'economia locale e per evitare l'usura degli impianti, deve necessariamente essere sbloccata, senza dover attendere necessariamente gli esiti giudiziari, dai quali dipende (occorre ricordare) anche il pagamento o il disimpegno del saldo finale alle autorità competenti o il recupero degli importi che la Commissione ha già versato».

«Leggo – continua - della volontà, da parte della Regione Calabria, di voler avocare a sé, per il tramite di Arsac e Ferrovie della Calabria la gestione degli impianti. Mi auguro, laddove tale intenzione dovesse andare a buon fine, che inizi finalmente una stagione positiva per Lorica. La neve sull'altopiano silano è già scesa copiosa e l'apertura dell'impianto, mai entrato in funzione finora, potrebbe restituire a questi territori la loro naturale vocazione di un turismo invernale di qualità, senza invidiare nulla alle località alpine più note».

«Solo perseguendo una soluzione condivisa e virtuosa quest'opera risulterà utile al territorio. Le opere, una volta realizzate, devono funzionare ed essere sostenibili. Si lavori, dunque, affinché l'impianto non sia l'ennesima testimonianza del fallimento politico amministrativo della classe dirigente calabrese» conclude l'eurodeputata.

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.