14 ore fa:Cariati, studenti in piazza per ricordare l’Olocausto e allontanare ogni forma di discriminazione
14 ore fa:Un francobollo per Giovanni Verga, così Poste italiane omaggia lo scrittore del "verismo"
2 ore fa:Nasce la Confederazione Pasticceri italiani Calabria: «Una bella e dolce realtà»
1 ora fa:Mensa a Co-Ro, per il sindaco «il benessere degli studenti è al primo posto» e revoca il servizio in atto
16 ore fa:Giovane ragazzo legato e segregato in casa dalla mamma: orrore calabrese
1 ora fa:Il “Movimento per la Vita” di Co-Ro compie 36 anni: da marzo diversi appuntamenti per celebrare l’evento
6 minuti fa:«Rilanciare la sede Inrca di Cosenza» è l’appello di Loizzo (Lega) al presidente Occhiuto
15 ore fa:SS106, sempre più concreta la progettazione sulla Crucoli-Kr-Cz: la Sibaritide ora rischia il sorpasso
16 ore fa:Fondi del Piano Nazionale, occasione di sviluppo per i trasporti calabresi
35 minuti fa:Situazione grave nella Sanità calabrese, “De Magistris Presidente” appoggia lo sciopero dell’Usb

Guardie mediche e 118 in Calabria, anche i 5 Stelle presentano emendamenti alla nuova legge di Bilancio

1 minuti di lettura

ROMA - «Per coprire le gravi carenze di organico medico nelle postazioni del 118 e nelle Guardie mediche della Calabria, con i colleghi parlamentari Massimo Misiti e Fabio Auddino, del Movimento 5 Stelle, al Senato abbiamo presentato specifici emendamenti alla nuova legge di Bilancio, che, se approvati, consentirebbero di inquadrare meglio questi professionisti indispensabili a salvare vite umane, di pagarli di più, di reclutarne molti altri e formarli a modo, nonché di stabilizzare quelli precari già in servizio».

Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Giuseppe d'Ippolito, che spiega: «La situazione della Calabria è pesantissima: mancano troppi medici per i trasporti in ambulanza e le Guardie mediche sono ancora più scoperte. Come Movimento 5 Stelle avevamo promesso un intervento legislativo in grado di assicurare l'ampliamento certo di questi organici, posto che ad oggi gli stipendi e le condizioni contrattuali degli interessati sono umilianti, lesivi delle professionalità e tali da scoraggiare il lavoro medico nell'emergenza-urgenza, come indicano le recenti e continue vicende nell'Asp di Catanzaro e nelle restanti aziende sanitarie della regione. Questi medici meritano corrispettivi più elevati e le garanzie, anche previdenziali, legate al ruolo, aspetti che i nostri emendamenti affrontano in maniera strutturale e definitiva».

«Ci auguriamo — conclude D'Ippolito — che questa nostra iniziativa venga sostenuta dai parlamentari di tutte le altre forze politiche, nell'interesse dei cittadini calabresi, costretti a disservizi insopportabili, e degli altri territori italiani, in cui il problema è parimenti accentuato quanto irrisolto».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.