3 ore fa:Ospedale di Trebisacce, al via il tavolo tecnico di coordinamento per la rimodulazione del nosocomio
5 ore fa:REGIONALI 2021 - Graziano Di Natale: «Consorzio di Bonifica Valle Lao nel caos. Ancora una volta dipendenti non retribuiti»
23 minuti fa:Cassano, gli auguri di Papasso al Procuratore della Repubblica di Castrovillari D'Alessio
1 ora fa:Giustizia riparativa, Castrovillari promuove percorsi per il recupero sociale di chi ha commesso un reato
5 ore fa:Cosenza, arrestato per droga un 47enne pluripregiudicato
2 ore fa:Co-Ro in attesa, l’opposizione si chiede: «Ma la nuova Giunta il sindaco l'ha fatta, sì o no?»
1 ora fa:Nel 2020 in Calabria i consumi sono diminuiti di 3 miliardi. Per ristoranti e alberghi - 40,6%
39 minuti fa:RollerCup Monte Gimmella, al via la stagione agonistica del comitato calabro lucano per lo sci nordico
1 ora fa:Covid, in Calabria diminuiscono i ricoveri ma si registrano 2 vittime
9 minuti fa:Corigliano-Rossano, Manzi torna ai domiciliari: accolta la tesi dell'avvocato Zagarese

SS106, Rapani: «Preoccupati per i silenzi del Sindaco»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO ROSSANO - «La visita sui cantieri del terzo megalotto da parte del viceministro Alessandro Morelli e dell’ad di Anas, Massimo Simonini, fanno quasi ben sperare ma non riusciamo a comprendere i silenzi del sindaco di Corigliano Rossano».

È quanto dichiara il dirigente e membro dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia, Ernesto Rapani. «Non possiamo che rimanere sbigottiti da Flavio Stasi che ha fatto piombare la Sibari-Rossano a quattro corsie nel silenzio più assordante. Abbiamo invitato il primo cittadino ad informare la città, le associazioni di categoria, il mondo dei professionisti, l'imprenditoria – dice Rapani – sul tracciato proposto da Anas per la SS 106 da Sibari a Crosia, ma come sempre il messaggio non è stato recepito dall’amministrazione comunale a guida Stasi». 

«E ci meravigliano ancor di più i silenzi dei consiglieri di maggioranza e di opposizione, a partire da quelli appartenenti alle formazioni di centrodestra. Abbiamo tentato di coinvolgere tutti i partiti dell’area e anche in questo caso, purtroppo, abbiamo registrato un totale disinteressamento. Forse non è chiaro il concetto che amministrare una città dovrebbe significare occuparsi della soluzione dei temi, dei problemi del territorio e dello sviluppo della città. Amministrare significa assumersi le responsabilità sulle scelte da adottare. Così come fare politica, anche al di fuori del Consiglio comunale, dovrebbe tradursi nel proporre soluzioni utili. I silenzi, invece, creano solo danni e questa amministrazione, di silenzi ne sta fornendo in quantità industriale. Mancano programmazione, progettualità, senso di responsabilità, visione, idee e abbondano, al contrario, prosopopea e presunzione. Un sindaco ed un'amministrazione comunale non si possono permettere il lusso di snobbare chi pone domande o propone soluzioni, celando il proprio pensiero su una infrastruttura assolutamente fondamentale per il territorio e per gli abitanti di quest’area per i decenni a venire. Stasi non può mettere il cappello su tutto, agire in solitaria da battitore libero e nascondere anche alla giunta e alla maggioranza consiliare le sue condotte, senza darne conto alla città, dalla quale ha avuto un mandato democratico. Fanno sensazione Stasi e la sua metamorfosi da movimentista che aizzava le folle contro il “sistema” a sindaco, perfettamente incastonato e a suo agio in quello stesso sistema che a parole ha sempre combattuto. Lo testimoniano i suoi silenzi di facciata, dovuti all’inesperienza ormai conclamata e all’incapacità di governare la terza città della Calabria».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.