10:01 am:Sapia (M5S) chiede a Longo di riorganizzare l’ospedale di San Giovanni in Fiore. Il rischio è la chiusura
12:01 pm:Giornata della memoria, la Fita presenta in streaming “Le silenziose lacrime della Shoah”
11:01 am:Esondazione del Crati, il Comune di Cassano all’Ionio chiede l’intervento delle autorità
11:01 am:Recovery Plan, Italia Viva di Corigliano-Rossano condivide l’Anci Calabria: «Preoccupati per la Calabria»
11:01 am:Castrovillari fa memoria della Shoah, evento on-line patrocinato dell’Ente
11 minuti fa:La testimonianza shock: «Il Crati? Una furia. In pochi minuti ha creato uno squarcio nell'argine di 50 metri» - VIDEO
10:01 am:Cariati, “Le Lampare” organizzano una manifestazione “drive-in” per chiedere la riapertura dell’ospedale
11:01 am:Il Polo Civico "allontana" De Magistris: «Il nostro candidato presidente è Carlo Tansi»
11:01 am:IL CAFFÈ DELL'ECO - Puntata 11 - Covid e bambini a scuola, parola alla pediatra
12:01 pm:Cassano, bene confiscato diventerà struttura di inclusione per il progetto “Dopo di noi”

Verdi: «Lavorare per un'ecologia della salute, dell'ambiente, del lavoro»

1 minuti di lettura

LAMEZIA TERME - «In questo momento così drammatico la classe politica deve essere capace di guardare al futuro». Così i Verdi in comunicato stampa, salutando l’annuncio odierno di Spirlì, in vista della prossima tornata elettorale in Calabria. Gli ambientalisti, da sempre contrari all’eventualità di votare il 14 febbraio, alzano il tiro: «Siamo convinti, altresì, che non ci sia bisogno di una legge che imponga ai consiglieri regionali di rinunciare agli stipendi mettendoli a disposizione dei cittadini, basterebbe cedere anche solo una parte del loro facoltoso stipendio destinandola alle partite Iva, che non riescono più a pagare le bollette e alle famiglie che hanno difficoltà a comprare anche i beni di prima necessità».

Diversamente, secondo i Verdi, questa classe politica potrebbe risultare, agli occhi dei calabresi, egoista e irresponsabile. «Il nostro obiettivo primario – fanno presente - è quello di costruire un governo regionale autorevole e competente, ispirato dal principio di un rinnovamento effettivo della classe politica e delle forme di governance della nostra Regione per poter fronteggiare tutte le emergenze che ormai da anni la opprimono. La proposta politica di cui siamo portatori non si esaurisce nella salvaguardia dell'ambiente, ma è tesa ad abbracciare tutti gli ambiti della nostra quotidianità. Occorre lavorare per affermare nella nostra Regione un'ecologia del lavoro; un'ecologia dell'impresa, della produzione e della finanza; un'ecologia della giustizia e dei diritti attraverso la lotta alla corruzione, alla criminalità organizzata che ancora in Calabria "gestisce" settori strategici della vita pubblica; un'ecologia della scuola e della cultura; un'ecologia della pace e dei rapporti tra le nazioni ed i popoli».

I militanti del sole che ride continuano: «Occorre lavorare per affermare anche un'ecologia della tutela della salute e della conservazione dell'ecosistema naturale; E' indispensabile mettere in opera un sistema di gestione dei rifiuti virtuoso e sostenibile nel lungo periodo; è necessario risolvere l'annosa questione del dissesto idrogeologico e del consumo del suolo nel nostro territorio, promuovere iniziative che diano attuazione a progetti plastic free».

Infine, concludono: «Per poter consegnare alle prossime generazioni una Calabria vitale e vivibile è necessario affrontare temi complessi e questo può farsi soltanto attraverso un dialogo ampio, tra tutte le forze sane del centro sinistra e dei civici, che arrivi anche al cuore dei cittadini calabresi, ormai stanchi di una politica capace di guardare solo a se stessa».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.