10:01 am:Cariati, “Le Lampare” organizzano una manifestazione “drive-in” per chiedere la riapertura dell’ospedale
10:01 am:Sapia (M5S) chiede a Longo di riorganizzare l’ospedale di San Giovanni in Fiore. Il rischio è la chiusura
11:01 am:Castrovillari fa memoria della Shoah, evento on-line patrocinato dell’Ente
9:01 am:Castrovillari: la lettera del sindaco Domenico Lo Polito per San Giuliano
28 minuti fa:Cassano, bene confiscato diventerà struttura di inclusione per il progetto “Dopo di noi”
9:01 am:Dalla Shoah alle Foibe, le giornate di studio dell'IIS Luigi Palma di Corigliano
11:01 am:IL CAFFÈ DELL'ECO - Puntata 11 - Covid e bambini a scuola, parola alla pediatra
11:01 am:Recovery Plan, Italia Viva di Corigliano-Rossano condivide l’Anci Calabria: «Preoccupati per la Calabria»
11:01 am:Il Polo Civico "allontana" De Magistris: «Il nostro candidato presidente è Carlo Tansi»
11:01 am:Esondazione del Crati, il Comune di Cassano all’Ionio chiede l’intervento delle autorità

Bevacqua (PD) denuncia: «Nel Recovery Plan non c’è l'Alta Velocità ferroviaria in Calabria»

1 minuti di lettura

CATANZARO - «Nel Recovery Plan approvato dal Governo, l'Alta Velocità ferroviaria in Calabria non c'è: manca la previsione di un nuovo tracciato ed è prevista soltanto la riqualificazione del tracciato esistente sulla Tirrenica».

È quanto denuncia il capogruppo PD in Consiglio regionale Mimmo Bevacqua che così continua: «L'Alta Velocità è una necessità ineludibile per lo sviluppo della nostra terra. I calabresi non vogliono un contentino: vogliono essere messi nelle condizioni di competere ad armi pari. Ne hanno diritto. Non accettiamo di continuare a essere dimenticati e messi da parte.

«All'interno del Piano – afferma - la "Missione 3" stabilisce soltanto una "velocizzazione" della tratta esistente: non è assolutamente accettabile. La semplice velocizzazione, infatti, implica il transito sulla medesima linea di tutti i tipi di treno, compresi i treni merci. In tutta Italia, invece, i treni ad Alta Velocità viaggiano su linee specificate dedicate all'Alta Velocità: perché mai la Calabria dovrebbe essere ingiustamente penalizzata?».

«Tutti gli studi economici sull'impatto dell'Alta Velocità nei territori serviti – conclude Bevacqua – indicano un aumento del PIL nell'ordine dei 10 punti in 5 anni. Senza le infrastrutture adeguate, lo sviluppo è semplicemente impossibile. Ci auguriamo che, superato presto e al meglio il difficile momento che sta vivendo, il Governo si muova in maniera decisa per centrare uno degli obiettivi fondamentali del Recovery Fund: superare le disparità fra le diverse aree del Paese».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.