4:43 pm:Crisi agrumicola, Italia Viva: «Calamità, manodopera e mercato mix micidiale»
5:30 pm:Covid, in Calabria dimezzati i contagi giornalieri (+294) ma è boom nel cosentino
9:11 am:Blitz a Schiavonea (Co-Ro), scoperto un intero stabile affittato in nero ad extracomunitari
10:42 am:Saracena, al via lo screening volontario per la popolazione
8:11 pm:La tristezza del Covid: multe a chi vende addobbi di Natale
4:25 pm:Emergenza Covid, si potenzia la rete ospedaliera sul territorio cosentino
5:11 pm:Emergenza Covid, Calabria Zona Arancione. Ecco cosa prevede la nuova ordinanza di Spirlì
9:11 pm:Ortopedia Rossano, Bevacqua: «È mancata programmazione Asp»
10:00 am:Cassano Jonio, Nuovo gruppo civico chiede screening di massa per gli over 60
10:07 am:PMI DAY, Fortunato Amarelli: «Studenti protagonisti delle imprese del futuro»

Omesso mantenimento a ex moglie e figli: assolto pregiudicato rossanese

1 minuti di lettura
Si conclude con una sentenza di assoluzione con la formula “per non avere commesso il fatto” il procedimento a carico di D.M., pregiudicato di Corigliano Rossano accusato di violazione degli obblighi di assistenza familiare, difeso di fiducia dagli Avvocati Raffaele Meles e Provino Meles del Foro di Castrovillari. I FATTI La vicenda ha origine nel 2012, quando la moglie dell’imputato decide di querelare il marito accusandolo di non versare a lei e ai figli le somme che il Tribunale, in sede di separazione giudiziale, aveva stabilito per il mantenimento. Da qui l’apertura del processo, durante il quale è emerso che, successivamente alla separazione, l’uomo aveva versato solo poche centinaia di euro a fronte di una richiesta di arretrato di oltre 30mila euro. IL PROCESSO Nel corso del processo, la difesa dell’imputato è riuscita a dimostrare come nessuna responsabilità potesse ravvedersi in capo al proprio assistito, comprovando come i mancati versamenti non fossero riconducibili ad una cosciente e volontaria omissione, ma conseguenza di uno stato di oggettiva impossibilità a far fronte a quelle che erano le statuizioni del Giudice. In sede di discussioni finali, concludendo la propria arringa, l’avvocato Raffaele Meles ha chiesto al Tribunale di assolvere l’imputato. All’esito della camera di consiglio il Tribunale ha assolto D.M. dal reato ascrittogli per non avere commesso il fatto. Il reato contestato all’imputato, contemplato dal nostro codice penale all’art. 570 bis, è punito anche con la reclusione.  
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.