6 ore fa:Longobucco rivive la storia di Gesù nel tradizionale e tanto atteso "Presepe Vivente". Ecco quando
6 ore fa:A Cassano Jonio torna "Il Giocattolo sospeso"
5 ore fa:Omicidio Aquino, capillare operazione dei carabinieri nell'area di Corigliano: 10 arresti
19 ore fa:Nel mentre si tenta di “uccidere” la fusione, si recuperano soldi persi dalle gestioni degli estinti comuni
4 ore fa:Omicidio Aquino, operazione dei Carabinieri a Corigliano Rossano – NOMI
2 ore fa:Il malcontento a Co-Ro non c’entra nulla con la fusione: sta fallendo il progetto Stasi
1 ora fa:A Co-Ro i primi detenuti d'Italia formati al corso Yes I Start Up
18 ore fa:Occhiuto: «Sulla statale 106 ci auguriamo migliorie in Parlamento»
2 ore fa:Per la CorriCastrovillari due nuove giovanissime atlete: Serena ed Alessia
18 ore fa:Statale 106, muore investita una 31enne a Calopezzati. Si sarebbe lanciata contro un’auto

Mirto Crosia,Antiquarium con i reperti del Traes.Soprintendenza sostiene proposta del sindaco Russo

1 minuti di lettura
Mirto Crosia.Il sindaco Russo - "un antiquarium che possa contribuire al rilancio della cittadina"
Mirto Crosia. Dopo i recenti risultati della campagna di indagini topografiche archeologiche di superficie del progetto "I fiumi della Brettia e l'antico Traes" è stato messo un importante tassello alla storia di quest'area.Il bacino del Trionto, antico Traes  è stato nei secoli un luogo fondamentale per lo sviluppo di complessi insediamenti abitativi (presenza di domus romane) e tracce di epoca medievale. "Abbiamo un importante patrimonio storico e una forte identità da promuovere e valorizzare. I risultati delle indagini appena conclusasi, confermano ulteriormente la centralità e l’importanza storica di questo territorio. Da qui la necessità di avviare immediatamente il progetto per la realizzazione di un Antiquarium nel centro storico e successivamente di un vero e proprio museo, che possa contribuire al complessivo piano strategico di rilancio della nostra cittadina. È ciò che ha affermato il Sindaco Antonio Russo nel corso della presentazione del progetto di ricerca condotto dall’Università della Calabria e autorizzato dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, tenutasi ieri pomeriggio (lunedì 28 novembre 2016) presso il Palateatro comunale. Un appello, quello del Primo Cittadino, accolto favorevolmente dai relatori presenti, il Soprintendente Mario Pagano, la Responsabile Ufficio Territoriale della soprintendenza Caterina Annese, Armando Taliano Grasso, docente di Topografia antica - Università della Calabria, Damiano Pisarra, dottorando dell'Università di Tours, e il prof. Gian Piero Givigliano, Ordinario di Storia Romana - Università della Calabria. Lo stesso Soprintendente, infatti, sottolineando la necessità e l’importanza di un lavoro sinergico tra Istituzioni, ha espresso apprezzamento nei riguardi del progetto e l’intenzione di attivarsi per portare a compimento l’idea dell’Esecutivo Russo della realizzazione del Museo della Valle del Trionto. La ripresa integrale della presentazione andrà in onda su Tele A57 (canale 74 del digitale terrestre) domani (mercoledì 30) alle ore 14 e in replica alle ore 19 e 23; Giovedì 1 Dicembre alle ore 21; Sabato 3 dicembre alle Ore 14/19/23 e Domenica 4 Dicembre alle ore 21.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.