19 ore fa:A Co-Ro col solstizio d'estate parte un nuovo concept di degustazione identitaria: MinikƏ
11 minuti fa:Il Medioevo nella Calabria jonica: una fase storica spesso sconosciuta
15 ore fa:La cittadina di Cariati si tinge di rosso Ferrari. Soddisfazione immensa
19 ore fa:Marathon degli Aragonesi: il re del Pollino è Antonio Vigoroso 
18 ore fa:Consorzio di Bonifica, al via controlli straordinari contro abusi e sprechi d'acqua
17 ore fa:Grande successo al MuMam per l'incontro con lo scrittore Carmine Abate
16 ore fa:Detenuto turco prima mette a soqquadro il braccio di detenzione e poi aggredisce gli agenti della penitenziaria
15 ore fa:Lungro, il Collettivo Stipaturi contro il vile atto vandalico: «Il nostro tessuto sociale è da tempo lacerato»
20 ore fa:Secondo Vanity Fair tra i 5 borghi imperdibili dell'Alta Calabria anche Altomonte e San Sosti
18 ore fa:Le eccellenze mediche puntano sull'Unical: superate le 100 candidature per la call internazionale

M5S Corigliano: "Sui lavoratori in mobilità si assuma una posizione"

1 minuti di lettura
Apprendiamo dagli organi di stampa dell’incresciosa situazione che coinvolge migliaia di lavoratori calabresi, tra cui ben 99 coriglianesi, i quali da ben 8 mesi non percepiscono gli emolumenti relativi agli ammortizzatori in deroga, nonostante la Regione Calabria abbia assunto un chiaro impegno in tal senso. A tal proposito, riteniamo che il Sindaco e la Giunta comunale, in quanto rappresentanti istituzionali di un’intera comunità, e in particolar modo di coloro i quali vivono situazioni di disagio, dovrebbero assumere una posizione netta sulla vicenda, chiedendo al massimo ente regionale di rispettare gli impegni presi nei confronti di coloro i quali, a causa del grave contesto di crisi, si sono ritrovati senza lavoro. Le scellerate politiche condotte dalla Giunta Scopelliti stanno affossando e umiliando un territorio e una popolazione, quella calabrese, che ha voglia di tornare a sperare in un futuro migliore. Con sanità, trasporti e decoro urbano già ridotti ai minimi termini, e con la minaccia incombente costituita da un folle bando che localizza nel nostro porto la pattumiera di un’intera provincia, è importante che il sindaco trovi finalmente la forza per alzare la testa, mettendo da parte timori reverenziali e titubanze, facendo finalmente capire a chi di dovere che Corigliano merita e pretende di più! In ragione di ciò, lanciamo un appello al sindaco Geraci: anziché perdere tempo parlando di malocchio e sfortuna nelle pubbliche piazze, valorizzi il ruolo istituzionale che i cittadini coriglianesi hanno inteso affidarle e lo usi per farsi sentire nelle sedi idonee, magari scrivendo al Governatore per chiedergli di rispettare i decreti emessi dalla sua stessa Giunta regionale, decreti con cui la Regione si è impegnata a garantire le necessarie forme di assistenzialismo a chi tocca con mano la fame e la disperazione, e si è ritrovato da un giorno all’altro a non sapere cosa dar da mangiare ai propri figli. Metta in secondo piano le logiche interne al suo partito e faccia qualcosa per la sua popolazione. Utilizzi tutti i canali istituzionali a sua disposizione per raggiungere gli obiettivi che la sua gente le chiede di perseguire, e la cittadinanza, M5S compreso, gliene sarà grata. MoVimento 5 Stelle Corigliano
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.