6:30 pm:Turismo, Falsetta (COTAJ): «Settore colpito ma bisogna reagire»
10:01 am:Cosenza, arrestato per possesso e fabbricazione di passaporto falso
7:01 pm:Sport, a Corigliano-Rossano potrà riprendere l’attività sportiva all’aperto e negli impianti in gestione diretta
11:01 am:Mezzogiorno e Recovery, Pina Amarelli: «Serve il modello Genova»
11:01 am:Castrovillari: il Covid chiude una classe delle elementari e sospende i ricoveri in Chirurgia
7:01 pm:Campagna sperimentale per la Sardella, Filomena Greco: «Notizia importante per la marineria locale»
10:01 am:Corigliano-Rossano, vicenda Guzzo: appello di Pro Life a restare nello Spoke
9:50 am:«Inaccettabile carenza d’acqua nei pressi della zona Gallo d’Oro», il Movimento del Territorio si rivolge al Comune
6:01 pm:Corigliano-Rossano: «A Chiubbica le strade sono un disastro»
10:01 am:Regionali, De Magistris ha deciso: si candiderà in Calabria

Internati militari italiani: video del Liceo di Rossano Coordinato dall’Icsaic

1 minuti di lettura
La classe VC del Liceo Scientifico del Polo liceale di Rossano, diretto dal prof. Antonio F. Pistoia, con il coordinamento dell’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (ICSAIC), ha realizzato un video documentario sugli Internati Militari Italiani nei campi nazisti dal titolo “Il mondo IMI”. «Si tratta - ha spiegato Giuseppe Ferraro, coordinatore della commissione didattica dell’ICSAIC - di un lavoro che ha saputo coniugare ricerca e didattica, trasformare la scuola in comunità di apprendimento e soprattutto valorizzare la dimensione laboratoriale dell’insegnamento». I protagonisti del video documentario sono infatti proprio i membri del gruppo classe: Desirè Arci, Aurora Beraldi, Lorenzo Caruso, Chiara Figoli, Jennifer Magliarella, Angelo Mazza, Luigi Oranges, Francesco Rivitti, Natale Salatino e Francesca Smurra. La classe, partendo dalla singolare vicenda di Antonio Bruni, giovane soldato calabrese internato nei campi di prigionia nazisti dal 1943 alla primavera del 1944, ha saputo narrare con rigorosa metodologia e con l’ausilio delle Tecnologie dell'informazione e comunicazione (Tic), una pagina dolorosa, spesso dimenticata, della Seconda guerra mondiale, che riguardò circa 600.000 soldati italiani che portarono avanti nei campi nazisti una Resistenza “senz’armi”. Il video ha ricevuto numerosi apprezzamenti (tra i quali quello dell’Istituto F. Parri di Milano) per l’ottima esperienza didattica che rappresenta, ma anche un premio in strumentazione digitale devoluto dalla famiglia di Antonio Bruni (i figli Giovanni Salvatore, Amalia Cecilia ed Emilio), per il Polo liceale di Rossano.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.