2 ore fa:Porto di Co-Ro: «Necessaria la costruzione della banchina, ma senza cancellare la terza darsena»
4 ore fa:Parte la campagna "Le donne dell'acqua": percorsi di empowerment al femminile
3 ore fa:Sabato sera Corigliano-Rossano scenderà in piazza contro la criminalità
5 ore fa:Incendio a Corigliano-Rossano lungo la provinciale 188
2 ore fa:È in uscita il nuovo libro di Fabio Pugliese dedicato alla Statale 106
4 ore fa:Co-Ro, Pediatria e Ostetricia «a rischio chiusura da agosto»
1 ora fa:Policoro, il consiglio comunale non approva gli atti propedeutici al Bilancio di Previsione 2021
3 ore fa:Nominato il nuovo Prefetto di Cosenza: è Vittoria Ciaramella
5 ore fa:Amendolara, apre la sede del Partito Italia del Meridione
4 ore fa:Covid, dal primo agosto campagna vaccinale a rischio nella Sibaritide-Pollino

In arrivo in Calabria fondi per cassa integrazione e mobilità in deroga

1 minuti di lettura
«Ammontano a quasi 163 milioni di euro le risorse assegnate a 12 Regioni per soddisfare competenze, relative all'anno 2016, per l'erogazione dei trattamenti di cassa integrazione e mobilità in deroga». Lo fa sapere il ministero del Lavoro in una nota, dopo la firma del decreto che dà il via libera ai finanziamenti. Nello stesso provvedimento «è previsto che le Regioni possano disporre la concessione dei trattamenti di integrazione salariale e di mobilità, anche in deroga ai criteri stabiliti» nel decreto dell'agosto 2014, «nella misura del 5% delle risorse ad esse attribuite». Una sorta di mini-riserva quindi. Le regioni in questione sono: Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto. Il decreto è stato siglato dai ministri del Lavoro, Giuliano Poletti, e dell'Economia, Pier Carlo Padoan. Fonte: Il Corriere della Calabria
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.