12 ore fa:Imposte e Documento unico di Programmazione, torna a riunirsi il Consiglio comunale
16 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Calopezzati, dai Caputo alla scomparsa di Covella Ruffo
9 ore fa:Fu la Panaghia la prima chiesa di Rossano? C'è un indizio storico
14 ore fa:Era stato stato accusato di violenza, assolto un agente di polizia
7 ore fa:La Straface inaugura nuova punto politico a Rossano e parla di turismo: «Ci ispireremo a Tropea»
17 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
8 ore fa:Conte arriva a Corigliano-Rossano e con Stasi è amore a prima vista: «È una garanzia»
9 ore fa:Il purgatorio è finito: la Rossanese è l’Eccellenza
15 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - Sconfitta interna "indolore" per la Caffe San Vincenzo: quarto posto blindato
13 ore fa:La Lega Navale incontra l'Esecutivo: in vista nuovi progetti per Corigliano-Rossano

La Calabria riparte da Topolino, al via il sedicesimo Festival del Fumetto

2 minuti di lettura

COSENZA - C’è una Calabria creativa che tra storia, territorio e natura non manca di percorrere e celebrare le vie dell’immaginazione: Le Strade del Paesaggio è la XVI edizione del Festival del Fumetto che verrà inaugurato nel centro storico di Cosenza il prossimo 7 ottobre, con una mostra dedicata al mito illustrato di Topolino, un omaggio alla storia del fumetto e al suo iconico personaggio nato nel 1928 dal genio creativo di Walt Disney.

Il nucleo centrale della mostra avrà sede all’interno del Museo del Fumetto di Cosenza, situato nell’ex complesso monastico di Santa Chiara, nel cuore della città vecchia. Qui saranno collocate le opere originali, e mai esposte al pubblico, tratte dalle storie in sequenza di “Topolino e i signori della galassia”, disegnate da Massimo De Vita nel 1991 e pubblicate da Walt Disney Company in varie edizioni di successo. La storia, che vede protagonisti Topolino e Pippo, è sia un omaggio alla celebre saga di Star Wars, sia il racconto di un’avventurosa spedizione, alla scoperta dell’universo, tra costellazioni e mondi paralleli. “I signori della galassia” è una delle più grandi saghe di fantascienza del fumetto Disney, gli autori sono stati capaci di creare nuovi mondi affascinanti fatti di pianeti, astronavi, tute spaziali, bucanieri galattici, città aliene e robot da guerra. I disegni esposti proiettano direttamente al centro della scena, con tratti tanto dinamici da far sembrare animati i personaggi di carta. Un’avventura che sarà resa ancora più immersiva da installazioni sensoriali, proiezioni, esposizione di gadget e albi storici della serie, grazie al supporto di Panini Comics. 

L’esposizione sarà arricchita da opere originali che saranno allestite nei vari Musei e beni culturali della città di Cosenza: Museo dei Brettii e degli Enotri, Galleria Nazionale di Palazzo Arnone, Villa RendanoBocs Museum, Archivio di Stato, Palazzo della Provincia.  Le trenta opere, realizzate attraverso residenze in situ, che si sono tenute nel mese di luglio, con Ivan Ferrara, Arianna Pennacchio, Nunzio Montuori, Eleonora Castagna, Fabio Pia Mancini, Michela Di Cecio, Émma e Massimo Melicchio, avranno una tematica specifica legata alla storia e alla dotazione del luogo che le ospita mettendo, così, in evidenza il rapporto di Topolino con l’arte, la musica, l’archeologia e la città. 

Nella giornata inaugurale del 7 ottobre, il pubblico avrà la possibilità di incontrare due storici disegnatori di Topolino, Fabio Celoni e Bruno Enna, oltre ai vari autori che hanno partecipato al progetto: il cartoonist Andrea Scoppetta, la sceneggiatrice Chiara Macor, la content creator Alessandra Delfino, in arte la terribile coach, e alcuni rappresentanti del collettivo Macondo.

fonte meravigliedicalabria.it

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.