20 ore fa:Peppe Voltarelli in tour in Belgio e Francia
19 ore fa:Al Polo Infanzia Magnolia parte il progetto di prevenzione contro l'abbandono degli animali
18 ore fa:Il Comando Militare Esercito Calabria dona il sangue
12 ore fa:Con il "Porta a Porta" dall'1 maggio arrivano anche i nuovi mezzi di raccolta
18 ore fa:I liceali di Trebisacce vincono al “Festival dei Giovani di Gaeta 2024”
19 ore fa:Campi Flegrei, la Calabria è pronta ad accogliere più di 56mila sfollati?
20 ore fa:Da tutta la Calabria per il Festival più lungo che c'è
13 ore fa:Il Museo delle Maschere di Alessandria del Carretto si prepara all'apertura e svela il nuovo logo
14 ore fa:Sila-Mare, la strada privilegiata per la ricostruzione del Viadotto Ortiano: aprono i cantieri
16 ore fa:Presentazione CambiaVento: numerose le presenze

Il Rende Teatro Festival raccoglie un successo dopo l’altro, monta l’attesa per “Due di cui uno…”

1 minuti di lettura

RENDE - Un sold out dietro l’altro per il “Rende Teatro Festival”. Dopo il grande successo di Francesco Paolantoni, continuano senza sosta gli spettacoli di questa stagione teatrale roca di appuntamenti che si inserisce nel progetto Tirreno Festival, ideato da Alfredo De Luca e con il contributo della Regione Calabria e il patrocinio del Comune di Rende.

Il prossimo evento al CineTeatro Garden di Rende è atteso per giovedì 23 marzo, “Due di cui uno…” è il nome dello spettacolo di Giò Di Tonno con Vincenzo Olivieri. Il celebre e storico Quasimodo del musical “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante, in cui vent’anni fece il suo debutto Gió Di Tonno insieme a Lola Ponce nel personaggio di Esmeralda, la zingara gitana - entrambi già vincitori del Festival di Sanremo - andrà in scena vestendo nuovi panni: «Un incontro fortunato con Cocciante, il mio trampolino di lancio. Sono stato scelto dopo un anno di provini con appuntamenti ripetuti nel tempo e selezionato almeno tra mille attori e cantanti ed è stato un gran piacere girare l’Italia e il mondo con una grande opera che ancora emoziona e fa sognare tutti», dichiara Giovanni Di Tonno, ai microfoni dell’Ufficio Stampa della kermesse teatrale.

Una chiacchierata allegra e semplice, come semplice è rimasto questo ragazzotto di Pescara diventato famoso grazie allo storico ruolo nel musical di Cocciante.

Ha iniziato a cantare nei lidi, durante i matrimoni, ci ha creduto tanto nel suo sogno e oggi, all’alba dei suoi 50 anni, si divide tra la musica e il teatro, a cui vi fa ritorno con una commedia nuova, che fortificherà senz’altro il sodalizio musica-teatro e che, certamente, non tradirà le aspettative del suo pubblico, appassionato e fedele in tutti questi anni:

«Sul palco duetto con un bravo attore Vincenzo Olivieri, anche lui abruzzese e nello spettacolo che è un misto tra recital e cabaret emerge uno spaccato della nostra società. Sicuramente il pubblico non si annoierà questo ve lo posso assicurare…», ha aggiunto l’attore abruzzese che svela di star già lavorando a nuovi progetti che lo vedranno non soltanto sul palcoscenico.

Il prossimo appuntamento del Rende Teatro Festival, a chiusura della campagna abbonamenti, interesserà Andrea Pucci, già sold out.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.