16 ore fa: I consiglieri regionali Graziano e De Nisi entrano in Azione
14 ore fa:Cariati, un pronto intervento sociale h24 per tutte le emergenze/urgente del cittadino
15 minuti fa:Crosia, l'opposizione denuncia: «Dal sindaco Russo vergognoso e inaccettabile attacco a Don Claudio Cipolla»
1 ora fa:Trebisacce, associazioni e scuole insieme per la più creativa ed estrosa delle ricorrenze: il Carnevale
3 ore fa:Interculturalità e condivisione, all’Itc “L. Palma” avviati ben sei progetti eTwinning
15 ore fa:«Riforma Cartabia e ingiusta detenzione, cortocircuito del sistema»
16 ore fa:Visita del consigliere regionale Laghi agli ospedali dello spoke Co-Ro: «Serve personale»
15 ore fa:Crosia in marcia contro gli atti vandalici che hanno colpito il Sindaco e l'amministrazione
45 minuti fa:La Calabria che non legge, la Sibaritide fanalino di coda d'Italia e d'Europa: così si spiegano tante cose
1 ora fa:Il Maestro pizzaiolo Tangari (Pedro's) è Ambasciatore Doc Italy 2023

Torna il "Co-Ro Family Fest" con due spettacoli del teatro Patafisico

1 minuti di lettura

CORIGLIANO – ROSSANO – Ritornano gli appuntamenti del Co-Ro Family Fest che nella versione invernale sarà declinato ne "La città dei Bambini". Ad inaugurare la nuova stagione del format di grande successo la Compagnia Teatro degli Spiriti e Piccolo Teatro Patafisico, di Palermo con due appuntamenti, sabato 12 e domenica 13 novembre.

Piccola ma produttiva realtà del teatro palermitano, il Patafisico mira a costruire una rete di espansione culturale che dia nuovo slancio all'offerta ricreativa per i più piccoli.  Il Patafisico è uno spazio di creazione, produzione e educazione teatrale ispirato alla Patafisica, la scienza delle eccezioni, la scienza delle soluzioni immaginarie a problemi reali. L’approccio patafisico è, per sua natura, contrario ad ogni forma di stereotipo e pregiudizio. La Compagnia Teatro degli Spiriti è una delle formazioni che strettamente collabora con il Piccolo Teatro Patafisico. Nasce nel dicembre 2009 ed è formata da Vito Bartucca e Salvino Calatabiano. Il teatro di figura per Teatro degli Spiriti diviene la cifra stilistica del suo percorso di ricerca: Vito Bartucca e Salvino Calatabiano hanno immaginato un mondo e lo hanno creato, un mondo altro in cui sogno e reale si mescolano, un mondo in cui i burattini parlano agli uomini e gli uomini parlano ai burattini, un mondo delle possibilità in cui tutti possono trovare posto. I loro burattini sono un esercito che difende la fantasia, sono delle creature schierate al fianco della tenerezza.

A Corigliano-Rossano porteranno due spettacoli chiave del loro cartellone: “Scilla e Cariddi” sabato 12 novembre, ore 17.30, al Teatro Paolella e “Boako, la burattina che divenne luna” domenica 13 novembre, ore 17.30 - al Teatro Valente. Ingresso gratuito.

«Sono entusiasta - ha affermato l'assessore alla cultura Alessia Alboresi - che il cartellone del Coro Family Fest torni anche in autunno e in inverno, una formula che ho fortemente voluto e che si è rivelata vincente. I lavori con cui apriamo sono un invito a riflettere sul senso del lavoro dei nostri due teatri nei centri storici e sul senso generale del lavoro culturale e creativo. L’intenzione è sempre quella: trovare la storia che vale la pena raccontare, coinvolgendo un pubblico molto esigente che è quello dei bambini e delle loro famiglie»

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.