9 ore fa:Il vice sindaco di Mormanno eletto nella Direzione Regionale del Partito Democratico
10 ore fa:Covid, in Calabria calano i contagi e i ricoveri ma si registrano 7 vittime
7 ore fa:“Il mansplaining spiegato a mia figlia” arriva al Teatro Garden di Rende
10 ore fa:Rapinò una banca, incastrato dalle prove biologiche rimaste sulla calzamaglia usata per nascondere il volto
9 ore fa:Le Vignette dell'Eco
9 ore fa:Al preside Francesco Antonio Di Noia sia intitolata la Scuola Media “A. Toscano” del Centro Storico ausonico
8 ore fa:Vaccini nelle scuole, in Calabria un bambino su tre della fascia 5-11 anni ha già fatto la prima dose
9 ore fa:Castrovillari, premiati i vincitori del concorso artistico “Io l’ambiente lo salvo così…”
8 ore fa:L’appello di Co-Ro Pulita alla minoranza: «Basta strumentalizzare le tragedie per fini politici»
7 ore fa:Auddino (M5S) dice no a Draghi Presidente della Repubblica

"Memoria Migrante" a Cosenza: ecco tutto il programma

1 minuti di lettura

COSENZA - Lunedì 27 dicembre dalle 16:00 presso le Officine Babilonia, fra via Popilia e Viale Giacomo Mancini a Cosenza, si terrà Memoria Migrante, l’evento di chiusura del progetto FAMI Lingua Migrante 2 co-finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno gestito dalla cooperativa CSC – Credito Senza Confini in partenariato con Fraternità Giovanni Paolo II e il Comune di Cassano Jonio.

Un appuntamento all’insegna dell’arte e del cinema per ripercorrere la vita e le esperienze di donne e uomini incontrati durante il viaggio itinerante intrapreso dal progetto Lingua Migrante che ha realizzato una campagna di alfabetizzazione socio-linguistica rivolta alla popolazione straniera residente nella provincia di Cosenza, con particolare riferimento alla Piana di Sibari.  

In occasione sarà presentata la mostra fotografica "Memoria Migrante" di Raffaella Arena e l'elaborato "Storie a maglia" frutto di un laboratorio narrativo in collaborazione con Spazio Donna.

Dalle 18:00 le proiezioni di “Une seule chance” di e con il regista Mario Massaro e Vittoria Paradiso, coordinatrice del progetto ARCA Mendicino all’interno del quale è stato realizzato il corto in collaborazione con PartecipaAzione APS e Porta Cenere per il Comune di Mendicino.

A seguire il corto “Shero” di Claudio Casale prodotto da Sibilla Film nel 2021 che ha ottenuto la menzione speciale alla V edizione del MyArt International Film Festival dello stesso anno in presenza di Roberta Cerminara di La Kasbah.

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie delle informazioni. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia