27 minuti fa:La Coalizione a sostegno di Straface rimanda le accuse al mittente: «Le 'mmasciate sono del sistema Stasi»
1 ora fa:Il Movimento Turismo del Vino presenta l'edizione 2024 di "Cantine aperte"
2 ore fa:Le ciminiere Enel saranno presto demolite: ora abbiamo anche la data. Ecco quando
46 minuti fa:Per Molinaro (Lega) «la SoriCal ha cambiato marcia»
3 ore fa:Il Museo Alessandrino della Maschere è realtà: inaugurato nel cuore del Pollino
2 ore fa:Co-Ro, convocata la conferenza dei capigruppo consiliari
3 ore fa:Europee e Amministrative, Rosato (Azione) arriva in Calabria
1 ora fa:Gli studenti di Castrovillari portano in scena "Otello a pezzi"
4 ore fa:Monitoraggio fondi europei, rinnovato il Protocollo d’Intesa tra Regione e Guardia di Finanza
4 ore fa:Cresce l'attesa per i concerti di Raf e Bennato a Mandatoriccio

A Villapiana il 21 febbraio verrà presentato un dizionario dedicato al dialetto locale

2 minuti di lettura

VILLAPIANA - In occasione della Giornata Internazionale della Lingua Madre, proclamata nel 1999 dalla Conferenza Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, il 21 febbraio l’associazione Villapiana Borgo Attivo, con il patrocinio del Comune, in collaborazione con Il Borgo di Setea, Villapianonline, l’associazione la Bottega delle Idee di Cinzia Marzo e Procidaart18 di Antonio Muro, presentano il libro: “Vocabolario Italiano-Villapianese – Villapianese Italiano”, di Federico De Marco e Gianni Mazzei, della casa editrice Terra d’Ulivi – Ed. 2019.

Parteciperanno, in collegamento, docenti dell’Università Ludwig-Maximilian di Monaco di Baviera e dell’Università Sorbona di Parigi.

Nello specifico Interverranno: Paolo Montalti, sindaco di Villapiana; Ilaria Costa, assessore alla cultura; Stefania Celeste, assessore al turismo; Pia Greca dell’Università Ludwig-Maximilian di Monaco di Baviera; Annapaola Bellini dell’Università Sorbona di Parigi; Antonio  Muro, Attore - ProcidArt18; Angelo Ventimiglia, Direttore del MaVi (Museo Identitario di Villapiana); Coordina O. Bellini Presidente di Villapiana Borgo Attivo, saranno presenti gli autori

«Questo appuntamento – si legge - è un'occasione ideale per ribadire che il dialetto va riconosciuto come patrimonio socio-culturale che ogni individuo porta con sé, che ci fa ricordare l’appartenenza ad un luogo, ad una comunità, un linguaggio che attraverso i suoi suoni ci fa riscoprire le nostre radici, ed attraverso di esse la nostra identità. Attraverso il dialetto si riesce infatti ad identificare, frazioni, località, contrade, ma ciò vale anche per le persone attraverso i molteplici soprannomi o i mestieri ad esse legati; non è un caso che dai dialetti e dai mestieri siano nati nel medioevo moltissimi cognomi italiani».

«In alcuni casi – continua - il dialetto ha inoltre la capacità di sintetizzare un’idea, e lo fa anche attraverso suoni più o meno armonici, legati ai diversi stati d’animo come la felicità, la sorpresa, la delusione, il dolore. Moltissimi poeti, cantanti, autori, anche di grandissima fama, come ad es. Andrea Camilleri, hanno scelto di esprimersi in dialetto, proprio per la molteplicità di sfumature espressive che esso è in grado di offrire».

«La presentazione – conclude - del libro sarà appunto l’occasione per discutere sul significato del dialetto, matrice della cultura del gruppo sociale, sulle caratteristiche fondanti l’identità, sulla memoria storica delle proprie tradizioni. Il dialetto, quindi, non come luogo mentale e culturale di geloso isolamento o di esclusione, ma come sicura struttura dinamica identitaria attraverso la quale veicolare istanze di integrazione tra le diverse visioni del mondo. Proprio guardando ad una visione più ampia bisogna recuperare e conservare questo corredo linguistico per la sua bellezza, ricchezza, diversità ed unicità. Pier Paolo Pasolini ricordava infatti che il dialetto deve essere “protetto” in quanto è una delle poche cose pure ed incontaminate che ancora sopravvivono nella società».

Nel rispetto delle norme sanitarie attuali per lo stato di pandemia, la presentazione si svolgerà il giorno 21 febbraio 2021 alle ore 10:00 attraverso il collegamento con la piattaforma Zoom e in diretta Facebook sulla pagina “Villapiana Borgo Attivo” Gli interessati possono ricevere il link di partecipazione inviando il proprio indirizzo mail a: vibattivo@gmail.com

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.