14 ore fa:Ospedale Cariati, in arrivo due nuovi medici cubani ma restano le criticità
12 ore fa:Al via la storica azione di ripascimento costiero di Pantano
11 ore fa: Bretella di Sibari, Papasso: «Da noi un no al progetto che isolerebbe Sibari»
10 ore fa:Teatro a Corigliano-Rossano: tutto pronto per “Il Giocattolaio”
15 ore fa:Il secondo Checkmate Co-Ro di scacchi conferma bissa il successo della prima edizione
14 ore fa:Oriolo è uno dei borghi più belli... «ma solo virtualmente»
8 ore fa:Il colonnello Luigi Greco è il nuovo comandante della Polizia Locale di Corigliano-Rossano
9 ore fa:Aggiudicata la gara per i lavori di rigenerazione urbana a Cantinella
10 ore fa:Verso l'estate, basta ruspe e pulizie meccaniche sulle spiagge: la strada per la Bandiera Blu passa anche da qui
13 ore fa:Nuovo Pignone BH arriva a Corigliano-Rossano: al via la rivoluzione industriale nel Porto

Controlli serrati a Co-Ro e Cassano, continua senza sosta l'Operazione Alto Impatto

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Anche in questa settimana sono state effettuate mirate azioni di controllo del territorio con l’Operazione denominata “Alto Impatto” nell’intera Provincia di Cosenza, decise in sede di Riunione Tecnica di Coordinamento presieduta dal Prefetto di Cosenza dottoressa Vittoria Ciaramella e predisposti in sede di tavolo tecnico dal Questore della Provincia di Cosenza dr. Giuseppe Cannizzaro, d’intesa con i Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri Colonello Agatino Saverio Spoto e della Guardia di Finanza Colonello Giuseppe Dell’Anna.

I predetti servizi hanno visto sul territorio un significativo dispositivo interforze costituito dalla presenza congiunta dei militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, unità del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale”, unità Cinofile, specialisti delle varie Forze di Polizia nonché delle Polizie locali competenti.

Con l’intensificazione del controllo del territorio, avvalendosi di tutte le Forze di Polizia, si persegue l’obiettivo di fronteggiare situazioni di illegalità e contrastare, tempestivamente, la commissione dei reati in genere, colpendo target precisi, già individuati e monitorati nel corso dei vari servizi ordinari e straordinari posti in atto in tutta la provincia.

I controlli sono stati effettuati nelle zone più frequentate della Città di Cosenza (località Serraspiga, Via Popilia, Piazza Autolinee  e zone limitrofe), nei  Comuni di Cassano Jonio, Scalea e Corigliano-Rossano, dove si sono registrati episodi delittuosi. 

Nell’area urbana di Cosenza, sono stati effettuati controlli e perquisizioni, personali e domiciliari, a seguito dei quali sono state elevate sanzioni a norma dell’art. 75 D.P.R. 309/90. Inoltre, sono stati effettuati controlli a esercizi commerciali a seguito dei quali è stato denunciato in stato di libertà un commerciante per non aver ottemperato alle disposizioni dell’art. 29 D.Lgs. 81/2008, nonché sono state elevate sanzioni amministrative, per un importo complessivo di  8.600 euro, a seguito del rilevamento della presenza di lavoratori “in nero”, con relativa sospensione dell’attività commerciale.  

Nel Comune di Scalea si è proceduto a numerosi e mirati controlli nei confronti di persone con pregiudizi penali e, altresì, controlli di veicoli per cui sono state elevate sanzioni amministrative e sospensioni della patente di guida.  

I servizi disposti hanno complessivamente consentito di conseguire i seguenti risultati: 526 persone identificate; 298 veicoli controllati; 4 esercizi pubblici e/o aperti al pubblico controllati; 32 posti di controllo; 4 contestate violazioni al Codice della Strada; 2 veicoli sospesi dalla circolazione; 1 soggetto deferito all’A.G.;

Mirate verifiche sono state indirizzate anche alle persone sottoposte alla misura degli obblighi di legge.
Continueranno anche nei prossimi giorni i controlli in ambito provinciale da parte delle Forze di Polizia anche in considerazione dell’imminente arrivo delle festività natalizie.
 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.