18 minuti fa:Incendio comunità salesiani, l’amministrazione comunale esprime «solidarietà e vicinanza»
1 ora fa:Emergenza depurazione, sarà un'altra estate da incubo? Aspettando i nuovi progetti
2 ore fa:La vicinanza di Mons. Aloise ai salesiani colpiti dall'incendio la scorsa notte
2 ore fa:Al via i lavori sulla strada Corigliano-Villaggio Frassa. Novello: «La città sta cambiando volto»
3 minuti fa:La scuola primaria di Via Nazionale di Rossano sbanca al Primary Hack #NextGen
3 ore fa:Marathon degli Aragonesi: le due ruote come strumento per valorizzare il turismo sostenibile
1 ora fa:Il PD di Co-Ro ricorda la Giornata mondiale contro l'omofobia
1 ora fa:"La cultura della legalità" sarà il tema del secondo incontro organizzato dell'associazione Namaste
33 minuti fa:«Co-Ro è una giungla»: Caputo torna all'attacco contro il sindaco Stasi
1 ora fa:Pasqualina Straface vicina ai frati salesiani: «Simbolo di aggregazione giovanile»

Gli artificieri di Castrovillari mettono in sicurezza una granata esplosiva della seconda Guerra Mondiale

1 minuti di lettura

REGGIO CALABRIA - Durante un controllo nell'area della ex Caserma "Cantaffio" a Reggio Calabria è stato rinvenuto nei giorni scorsi un oggetto metallico sospetto, rivelatosi poi una munizione bellica inesplosa.

Attivati dalla Prefettura di Reggio Calabria, gli specialisti dell'Esercito, giunti sul posto da Castrovillari, hanno identificato nell'oggetto una granata esplosiva antiaerea da 88mm tedesca, triste souvenir dell'ultimo conflitto.

Gli artificieri del 21° Reggimento Genio, della Caserma "MANES" hanno subito messo in sicurezza e rimosso l'ordigno, trasportandolo per il brillamento finale nell'alveo del torrente Scaccioti. Il tritolo contenuto, anche se molto datato, ha reagito regolarmente, detonando però in assoluta sicurezza.

L'Esercito Italiano con l'impegno quotidiano sul territorio nazionale nel settore della bonifica dei residuati bellici e nel contrasto del virus, con la creazione di poli vaccinali, come quello della Caserma "MANES" è sempre attivamente presente nel supporto alla popolazione ed al territorio.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.