11 ore fa:A Corigliano-Rossano “è tempo di volley”: presentato il progetto all’Istituto Costabile Guidi
8 ore fa:Agricoltura, accolte le richieste della Calabria a seguito degli eventi calamitosi
10 ore fa:Il riconoscimento della regione ai genitori del campione d’Europa di Volley, Daniele Lavia
12 ore fa:Calabria Sona protagonista del primo Festival del Turismo Musicale a Milano. Ecco quando
9 ore fa:Contrasto al caporalato, Cisl: «Attivare le Sezioni territoriali della Rete del lavoro agricolo di qualità»
10 ore fa:Inchiesta Sibari-Co-Ro: i due progetti messi allo specchio
9 ore fa:Cariati, nasce la nuova Giunta Greco con Antonio Arcuri vicesindaco
9 ore fa:Presentata la quinta edizione di “Cose Belle Festival 2021” tra creatività, illustrazione e design
10 ore fa:Cassano, sottoscritto protocollo d’intesa tra amministrazione e sindacati
11 ore fa:“U tatarannu” dei pescatori. Il nuovo murale nel borgo marinaro di Schiavonea

San Basile, un'intera montagna ancora in fiamme. Arrivano i mezzi aerei

1 minuti di lettura

SAN BASILE - Il Pollino si sveglia con l'odore del fumo, di un'intera montagna andata a fuoco durante la notte.

Lo scenario, ieri sera, era apocalittico. Tutto, anche i più piccoli alberi, aveva preso fuoco, complice la spinta del vento che alimentava le fiamme sempre di più.

Alcune case, fin dove il fuoco si era spinto, sono state evacuate ed i residenti hanno trovato ospitalità per la notte nelle abituazioni di parenti e nel buon cuore di una comunità che si è stretta in un unico abbraccio.

Il sindaco, Vincenzo Tamburi, stanco e arrabbiato, non ha abbandonato il luogo dell'emergenza; tutta la notte i vigili del fuoco ed i volontari di Pollino h24, Anpana e Lipambiente hanno lavorato per domare le fiamme ma le proporzioni dell'incendio erano troppo grandi per riuscirci con il buio.

Nella notte è stata sospesa anche l'erogazione dell’acqua per permettere di ricaricare i serbatoi e consentire dalla mattina di avere a disposizione più acqua possibile per i mezzi di intervento.
Ed in effetti sono in azione anche quelli aerei che ieri sera il primo cittadino aveva reclamato e che stanno provvedendo a spegnere le fiamme ancora presenti sulla parte più alta della montagna, inaccessibile per i mezzi da terra.

È un via vai di elicotteri, ora, che senza sosta lavora per far rientrare una volta per tutte l'emergenza di San Basile, il giorno più triste, dice Tamburi, da quando sono sindaco di questa comunità.

Nel frattempo le abitazioni sono state messe in sicurezza ed cittadini sono rientrati stamattina.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).