6:11 pm:Il vicepresidente Spirlì incontra il commissario Longo: «Ora lavoriamo insieme»
7:15 pm:Raccolta differenziata, accordo tra Regione e Consorzio italiano compostatori
5:15 pm:Cgil: «Subito la banchina croceristica per esaltare le potenzialità della Sibaritide»
6:11 pm:Calabria: anche oggi diminuiscono i nuovi positivi. Calano i ricoveri - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
6:32 pm:"Liberi di scegliere", la Regione finanzia percorsi di reinserimento dei giovani
6:11 pm:Libri di testo, 34mila euro al Comune di Cariati
7:13 pm:Sanità, nuove iniziative dei sindaci calabresi per riaprire i 18 ospedali chiusi
7:06 pm:Covid Hotel in Calabria: 15 domande per 493 posti disponibili
4:44 pm:Caloveto e bonus spesa: al via la nuova erogazione
5:23 pm:L'Alternativa: «Non si perde occasione per alimentare tensione»

Cgil Calabria: «Risolvere la vertenza Ex Lsu - Appalti storici»

1 minuti di lettura

«La politica non sia indifferente alla sofferenza delle lavoratrici e dei lavoratori»

Si terrà oggi pomeriggio l'incontro presso il Ministero dell'Istruzione per discutere dell'annosa vertenza dei Lavoratori EX Lsu – Appalti Storici impiegati fino al 29 febbraio 2020 nei lavori di pulizia e sanificazione delle Scuole.  Dopo anni di battaglie a fianco del sindacato unitario, la maggior di questi lavoratori sono stati stabilizzati e dal 1 marzo 2020 sono dipendenti del Ministero dell'Istruzione e fanno a tutti gli effetti parte dell'organico scolastico.  L'incontro di oggi serve, auspichiamo, a trovare soluzioni adeguate per quei lavoratori che ad oggi sono rimasti fuori dalle procedure di stabilizzazione e definire finalmente anche la loro nuova posizione lavorativa. In Calabria, così come nel resto d'Italia, questi lavoratori sono alle dipendenze delle Imprese private che fino al 29 febbraio 2020 hanno svolto i lavori di pulizia e sanificazione nelle scuole ma dal primo Marzo sono sospesi a zero ore. Un limbo dal quale questi lavoratori hanno il diritto di uscire, dopo più di venti anni di precariato.  Inoltre, anche per i lavoratori stabilizzati la vertenza non è ancora finita per quanto ci riguarda. Infatti, le procedure di stabilizzazione hanno fortemente penalizzato i lavoratori e le lavoratrici Calabresi che si sono visti applicare per la maggior parte contratti di lavoro Part-time, a fronte di un precedente contratto a tempo pieno. Questo ha significato per molti di loro e per le loro famiglie un drastico peggioramento del loro reddito e quindi della qualità della vita.  Chiediamo al Ministero dell'Istruzione di trovare le condizioni adeguate, specie in questo periodo nel quale la Scuola ha bisogno di organici rafforzati, per sanare questa tremenda ingiustizia e ridare dignità a migliaia di lavoratori attraverso un contratto di lavoro a tempo pieno.  La classe dirigente calabrese, i Parlamentari e le forze politiche, sostengano questa vertenza e siano vicini alle condizioni dei lavoratori e delle lavoratrici. 
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.