5 ore fa:Consorzio Bonifica Calabria: emesso il ruolo irriguo per il 2024 e previste facilitazioni per gli agricoltori
2 ore fa:«Senz'acqua e fogna a cielo aperto: Schiavonea abbandonata a se stessa»
6 ore fa: Il caso di Maysoon Majidi e Marian Jamali in conferenza stampa alla camera
2 ore fa:A Co-Ro un incontro sul tema delle proiezioni criminali nei porti italiani
5 ore fa:A Calopezzati Moccia e Capretti per spettacolo l’abc dell’amore
1 ora fa:Il fronte degli incendi si sposta nel Basso Jonio, bruciano i boschi della Sila Greca
21 minuti fa:A Vaccarizzo è tutto pronto per la 19esima rassegna dei vini Arbëreshë
1 ora fa:In Calabria partono le riprese del film “La versione di Giuda” diretto da Giulio Base
51 minuti fa:Via D'Amelio e il valore del ricordo in una nazione che non sa dove andare
4 ore fa:XIX edizione “Suoni Festival” di Castrovillari con Audio2, Grazia Di Michele e i Jalisse

Nuovo Ospedale, arrivano i JJ: ecco i moduli d'avanguardia per "chiudere" la struttura

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - È un giorno importante per il cantiere del Nuovo Ospedale della Sibaritide. Questa mattina, è giunto il primo bilico di materiali prefabbricati direttamente dalle officine Jandy Joss di Budrio, nel bolognese. La D'Agostino sceglie un nuovo partner d'eccellenza per continuare a costruire il grande nosocomio di Insiti. Questi elementi, freschi di fabbricazione (ieri sera è stato ultimato l'ultimo elemento prima di essere destinato in Calabria) saranno fondamentali per il rivestimento e la chiusura della struttura, segnando un passo avanti significativo nella realizzazione dell'opera.

La D'Agostino Costruzioni, concessionario dell'opera, ha puntato tutto su una metodologia di costruzione all'avanguardia. E questo grazie anche al suo project manager in loco, Domenico Petrone (coriglianese doc), che dopo aver acquisito un know-how importantissimo, girando mezzo mondo, ha deciso di mettere a disposizione di questa nuova mega infrastruttura e della comunità calabrese le sue conoscenze.

Dopo aver completato la realizzazione dello scheletro dell'immobile con un reticolato di colonne e predalles d'acciaio fornite dalla veneziana Tecnostrutture, ora è il turno delle tamponature, che godranno di un’altissima tecnologia.

I circa 20mila metri quadrati di pareti esterne del nuovo ospedale saranno realizzati con i Moduli JJ, pareti prefabbricate di lusso con fissaggio a cellule.

Ma cosa rende così speciali questi moduli?

Dicevamo, sono pareti prefabbricate composte da un componente esterno e uno interno separate da una camera di coibentazione. Le pareti interne sono realizzate in cartongesso, con una controparete interna che ospita l’impiantistica e migliora le prestazioni termo-acustiche. La finitura esterna, invece, utilizza lastre di cemento alleggerito fibrorinforzato, riempite con fibra di vetro per garantire un alto isolamento termico.

L’applicazione di questa nuova tecnologia risponde perfettamente alla filosofia di fondo su cui è stato progettato il Nuovo Ospedale della Sibaritide nell'ultima variante tecnico-sanitaria: massima efficienza e sostenibilità.

La struttura, pur nella sua maestosità, sarà leggera e altamente resistente alle calamità. Una volta completato, infatti, il nuovo ospedale, non sarà solo il primo nosocomio d'Italia ad osservare i dettami del Nuovo Piano Sanitario nazionale, ma anche sarà la più grande struttura pubblica della Calabria interamente antisismica e totalmente ecosostenibile. Questo rappresenta non solo un primato tecnologico per la regione, ma anche una garanzia di sicurezza per tutti i suoi futuri utenti.

Con il procedere dei lavori, l'entusiasmo cresce e l'attenzione si concentra sulla realizzazione di un nosocomio che promette di diventare un punto di riferimento per la sanità pubblica, non solo in Calabria ma in tutta Italia. C'è da dire, però, che ad oggi le attività di cantiere si limitano alla fase organizzativa e di immagazzinamento dei materiali. Solo nelle prossime settimane, invece, inizierà la vera e propria attività di cantiere con centinaia di operai e tecnici specializzati pronti a montare le pareti esterne ma soprattutto a iniziare a creare i moduli sanitari interni con tutto il complesso reticolato di servizi interni.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.