1 ora fa:Appiccarono il fuoco a due autovetture: in manette due cassanesi
15 ore fa:Il comune di Cariati aderisce alla proposta di marketing territoriale di Visit Italy
1 ora fa:Archeologi per un giorno: i bambini del Polo dell’infanzia Magnolia sulla tracce di Sybaris
15 ore fa:Imprese e lavoro, il cassanese Leonardo Sposato nominato presidente di AEPI Calabria
14 ore fa:Conclusa la prima edizione del progetto “Marathon Experience” a Corigliano-Rossano
57 minuti fa:Detenuto accusato di falsa testimonianza è stato assolto perché il fatto non sussiste
16 ore fa:La Vignetta dell'Eco
16 ore fa:L'ostinazione del "però" che continua a farci perdere il sogno dell'avvenire
17 ore fa:Premio Giuliano Sangineti 2024: vince il concorso per le scuole Sofia Torsello
16 ore fa:Amministrative Co-Ro, scontro tra coalizioni su Piazza Portofino

Sila-Mare, la strada privilegiata per la ricostruzione del Viadotto Ortiano: aprono i cantieri

1 minuti di lettura

LONGOBUCCO - Una buona notizia per i cittadini di Longobucco e dell'entroterra della Valle del Trionto arriva direttamente dalla sede regionale di Anas Calabria, dove stamani lo stesso ente per la gestione delle strade statali ha firmato un accordo con Regione Calabria e Comune di Longobucco per la riqualificazione della martoriata strada Sila-Mare. Le parti, infatti, hanno convenuto ad un importante accordo che porterà alla consegna dei lavori per l'avvio delle attività di canterizzazione di demolizione e costruzione del viadotto Ortiano 2 (crollato il 3 maggio 2023 sotto la piena del Trionto). 

È quanto fa sapere il sindaco Giovanni Pirillo, insieme al vicesindaco Andrea Murrone e l’assessore ai Lavori Pubblici Serafino Greco, che stamani hanno ricevuto conferma dal massimo dirigente di Anas Calabria, l'ingegnere Francesco Caporaso, della rimodulazione del cronoprogramma che prevede un anticipo di due settimane rispetto agli impegni precedentemente assunti. «Il verbale di consegna dei lavori - fa sapere il Primo cittadino - sarà firmato il prossimo 29 aprile con avvio delle attività di cantierizzazione nei giorni successivi, il tutto per dare inizio ai lavori di demolizione del viadotto Ortiano 2 esistente, lavori necessari per riavviarne la ricostruzione».

«Questo traguardo - aggiunge Pirillo - rappresenta un risultato straordinario frutto di un'efficace sinergia tra le istituzioni coinvolte. La cooperazione instaurata tra il Comune di Longobucco, Anas e la Regione Calabria ha consentito di rispettare, anzi, di anticipare le tempistiche stabilite, testimoniando la determinazione e l'impegno con cui si è lavorato per portare a termine il progetto prima della scadenza prevista».

Un lavoro di squadra tra i tre enti coinvolti che permesso di raggiungere questo risultato, nonostante le sfide burocratiche affrontate lungo il percorso. «Il progetto - questa la chiusa del sindaco Pirillo - è stato attentamente studiato con l'obiettivo di garantire alla comunità un'opera sicura e duratura, che possa rispondere alle esigenze presenti e future. Il Comune di Longobucco esprime quindi la propria gratitudine a tutti coloro che hanno contribuito a questo importante risultato e rinnova il proprio impegno nel lavorare insieme per il benessere e lo sviluppo della comunità locale».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.