8 ore fa:Laino Castello punta al turismo sostenibile
9 ore fa:"Tuo figlio è nei guai fino al collo..." così scatta la vergognosa truffa agli anziani. Diversi casi nell'Alto Jonio
8 ore fa:Servizio igiene urbana a Crosia, per Casciaro (Cgil) la gara del nuovo appalto solleva malcontenti
4 ore fa:Il miraggio di un ospedale
7 ore fa:Ufficio Postale a Mandatoriccio, presto una sede temporanea
5 ore fa:Elezioni comunali a Co-Ro, il passo avanti di Azione che punta tutto su Mattia Salimbeni
6 ore fa:Salimbeni sui ritardi relativi ai progetti PinQua: «Non abbiamo più tempo, serve una task force»
7 ore fa:Calabria finalmente in linea con le direttive europee sull'economia circolare
5 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - La Caffè San Vincenzo è vincente anche in Coppa Calabria
6 ore fa:Ad Alessandria del Carretto nasce il Museo alessandrino delle Maschere

Santa Barbara nelle gallerie del Terzo Megalotto: «Un'opera che farà la storia di questo territorio»

1 minuti di lettura

TREBISACCE - In occasione della festa di Santa Barbara, protettrice dei minatori, il Vescovo di Cassano Jonio, Francesco Savino, ha nuovamente impartito la sua benedizione ai cantieri e al personale impegnato nella realizzazione del Terzo Megalotto della Statale 106 jonica. «Questo cantiere in questo territorio paserà alla storia per le professionalità, le competenze e il sacrificio di chi sta prestando il suo lavoro», ha detto il presule durante la celebrazione della Santa Messa nella Galleria Trebisacce.

Il Vice Presidente della Cei, già noto per la sua ferma condanna verso chi attenta alla sicurezza dei lavoratori, ha elogiato il lavoro svolto nel più grande cantiere italiano. In passato, Savino era stato presente per condannare i gesti di coloro che avevano perpetrato atti vandalici contro i mezzi utilizzati nel progetto, invitandoli al pentimento.

Nella sua omelia, Savino ha ricordato Santa Barbara, protettrice dei minatori, e ha espresso la sua gioia nel vedere l'impegno e la dedizione delle maestranze, dei tecnici e degli ingegneri coinvolti nel progetto. In particolare, ha menzionato l'amicizia con l'amministratore delegato di Webuild Sirjo Statale Jonica, Salvatore Lieto, evidenziando il rispetto reciproco nei loro ruoli.

Riferendosi all'Avvento, il Vescovo ha sottolineato il significato di prepararsi al futuro, alla «parusia», la nuova venuta di Cristo, instillando una riflessione spirituale nell'ambito delle attività quotidiane.

A conclusione della celebrazione, l'amministratore delegato Salvatore Lieto ha condiviso il suo orgoglio per i progressi realizzati nel progetto. «L'unica responsabilità che mi sono preso è stata scommettere sulla Calabria», ha dichiarato. Lieto ha, poi, ringraziato il personale per la dedizione al lavoro, sottolineando l'importanza di mantenere l'integrità personale mentre si contribuisce al progresso del progetto.

Il dirigente di Webuild ha annunciato con entusiasmo che il progetto è in anticipo rispetto ai tempi di contratto e ha ringraziato, ancora una volta, il sostegno della Prefettura di Cosenza e delle Forze dell'Ordine che in questi mesi stanno presidiando i 38km di cantiere con l'obiettivo di rendere quanto prima fruibile una delle più grandi opere mai realizzate in Calabria tenendola lontana dagli appetiti criminali. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.