19 ore fa:Consorzio di Bonifica, al via controlli straordinari contro abusi e sprechi d'acqua
20 ore fa:A Co-Ro col solstizio d'estate parte un nuovo concept di degustazione identitaria: MinikƏ
37 minuti fa:Arriva in Calabria la campagna Filcams "Mettiamo il TurismoSottosopra"
19 ore fa:Le eccellenze mediche puntano sull'Unical: superate le 100 candidature per la call internazionale
1 ora fa:Il Medioevo nella Calabria jonica: una fase storica spesso sconosciuta
16 ore fa:La cittadina di Cariati si tinge di rosso Ferrari. Soddisfazione immensa
16 ore fa:Lungro, il Collettivo Stipaturi contro il vile atto vandalico: «Il nostro tessuto sociale è da tempo lacerato»
17 ore fa:Detenuto turco prima mette a soqquadro il braccio di detenzione e poi aggredisce gli agenti della penitenziaria
18 ore fa:Grande successo al MuMam per l'incontro con lo scrittore Carmine Abate
17 minuti fa:Corigliano-Rossano, 3 arresti per detenzione di cocaina e resistenza al pubblico ufficiale

A Vaccarizzo Albanese attivo il Pronto Intervento sociale: assistenza h24 per persone in difficoltà

1 minuti di lettura

VACCARIZZO ALBANESE – Pronto Intervento Sociale (Prins), anche a Vakarici è operativa l’equipe multidisciplinare composta da assistenti sociali, psicologi, educatori, mediatori linguistici e culturali e consulenti legali, pronta ad intervenire a favore delle persone in difficoltà in ogni momento e gratuitamente. Lo staff è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 e può essere allertato con una semplice telefonata al 340.1734580.

È quanto fa sapere il sindaco Antonio Pomillo informando che si tratta di un progetto messo in campo dall’Ambito Territoriale Sociale in collaborazione con il Raggruppamento temporanei di Imprese Sinergie e Solidale, che si rivolge a situazioni di grave povertà e povertà estrema che costituiscono grave rischio per la tutela e l’incolumità psico-fisica della persona; situazioni di abbandono o grave emarginazione con rischio per l’incolumità della persona e/o di grave rischio per la salute socio-relazionale, in assenza di reti familiari e sociali.

Dall’accompagnamento e orientamento ai servizi territoriali al supporto sanitario e abitativo, per finire alla consegna di materiali di prima necessità come i farmaci. Sono, questi, alcuni dei servizi che è possibile richiedere. Partito lo scorso 1 agosto, salvo proroghe, il Pronto Intervento Sociale sarà attivo fino al 31 dicembre 2023.

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia