13 ore fa:Guglielmo Caputo (FdI): «Sarà un opposizione costruttiva ma senza sconti su nulla»
15 ore fa:Due rappresentanze della Calabria del nord-est nella Guida Pane e Panettieri d’Italia 2025
14 ore fa:Un annullo filatelico dedicato alla Madonna della Nova di Rocca Imperiale
13 ore fa:Il comune di Civita a LillestrØm in Norvegia per un seminario sulla criminalità giovanile
11 ore fa:Si conclude con successo il progetto "Gocce nel Deserto Kids" in collaborazione con la Chiesa Valdese
18 ore fa:Debutta Pollino Cocktail Camp, il primo raduno sulla botanical mixology
12 ore fa:I consiglieri di maggioranza di Longobucco rispondono alle accuse sul «falso bilancio»
18 ore fa:Cassano Jonio, la Scuola di Danza "Belle Epoque" primeggia all'International Excellent Competition
12 ore fa:Processo Athena, prosciolto l'imprenditore cassanese Mario Varca
14 ore fa:Stasi sui palchi di Vibo Valentia parla da leader di una nuova politica calabrese

È crollata la Sila-Mare, la piena del Trionto ha staccato uno dei viadotti: Longobucco assediata dal maltempo

1 minuti di lettura

LONGOBUCCO - È la dura legge della Natura, in questo caso del Trionto: il maestoso fiume della Sila greca si è ripreso una parte di quello che gli è stato tolto o, in questo caso, espropriato, occupato: la forza dell'acqua del torrente, di nuovo in piena dopo le piogge delle ultime ore, ha distrutto un pilone della costruenda Sila-Mare. La strada costata decine di milioni di euro e in cantiere dai lontanissimi anni '90 non ha retto alla violenza della fiumara. Poteva una strage se solo in quel momento qualcuno stesse percorrendo quel tratto di strada.

Il viadotto che attraversa il Trionto al km 6 della nuova arteria stradale è collassato. Il luogo del crollo è emblematico perché a cedere sotto la forza delle acque è stata una delle opere infrastrutturali di recente (si fa per dire) costruzione, dal momento che quel tratto è stato aperto poco meno di dieci anni fa.

Non solo. Il maltempo sta flagellando ancora l'intero entroterra della Sila greca e del comune longobucchese. Proprio nel pomeriggio, infatti, l'Anas è stata costretta ad intervenire per chiudere al traffico la ex Statale 177 "Silana Rossanese", al Km 37 per una frana che ha trascinato via e distrutto quasi 100 metri di carreggiata, nell'area del passo della Croce, sempre nel comune di Longobucco. 

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.