5 ore fa:Saccomanno ringrazia la Calabria «per il risultato straordinario della Lega alle ultime elezioni»
6 ore fa:Brucia l'alto Jonio: incendi a Iti, Piana Caruso e Sibari
8 ore fa:Gallo alla mobilitazione Coldiretti Calabria "basta cinghiali": «La Regione farà la sua parte»
4 ore fa:Laboratorio creativo a Corigliano-Rossano per il progetto Green future Erasmus+
7 ore fa:Autonomia differenziata, Graziano e De Nisi (Azione) chiedono ai deputati di votare "No"
8 ore fa:Apprendimento, promozione territoriale e divertimento: numeri raddoppiati per il “Calabria Summer Camp 2024”
5 ore fa:Presto gemellati i comuni di San Cosmo Albanese e quello albanese di Mirdita
6 ore fa:Lo spoke ancora in sofferenza, Castrovillari fa quadrato attorno al suo ospedale
4 ore fa:Elezione diretta del premier e abolizione dei senatori a vita: approvato Ddl costituzionale al Senato
7 ore fa:Annunziata, entra in funzione il nuovo reparto di Ginecologia

La comunità slow food della Dolce di Rossano dona un quintale di olio evo alle suore del sacro cuore

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Un quintale di olio extravergine d'oliva, ma anche passata di pomodoro e farina, sono stati donati dalla comunità slow food per la salvaguardia della Dolce di Rossano alle suore dell'Istituto sacro cuore di contrada Santa Lucia nell'area urbana di Corigliano. Un impegno che si colloca nell'attività di solidarietà che la comunità promuove ogni anno e che si accompagna all'azione di valorizzazione e divulgazione della cultivar autoctona del territorio.

La scelta dell'istituto è stata fatta in funzione dell'azione sociale che le suore svolgono da oltre quarant'anni nei confronti dei minori del territorio. Ad accogliere i produttori c'erano suor Carmela D’ambrosio, Superiora dell’istituto insieme a suor Adalgisa, maestra della scuola materna e don Santo Aquilino, cappellano dell’ospedale Compagna di Corigliano. La struttura da anni si occupa di aiutare minori in difficoltà. Sono circa 40, infatti, i ragazzi dagli 8 a 17 anni che frequentano l’istituto.

Alla consegna hanno presenziato il portavoce della Comunità Slow Food Cesare Renzo e il cuoco dell’Alleanza Slow Food Daniele Campana e i produttori aziende agricole Candiano, D’Amico, De Bellis, Labonia, Gabriele, Gagliardi, Mauro, Renzo, Rubino, Sapia e i Frantoi Olearia Geraci e Madreterra, tutti i soci della Comunità che continuano a partecipare e a promuovere le iniziative.

(Fonte vincenzo alvaro abm report) 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.