4 ore fa:La calabrese Maria Brunella Stancato è la prima presidente nazionale dell'Aira
42 minuti fa:“Diventa anche tu volontario”, un nuovo corso della Croce Rossa a Co-Ro
6 ore fa:Creare unione e diffondere l'amore per il territorio in cui viviamo. Questa la sfida di SosteniAmo
3 ore fa:Dalla paura alla nascita di una nuova vita: l’ospedale Annunziata di Cosenza salva una giovane mamma e il suo piccolo
11 minuti fa:All’Istituto “Palma” di Co-Ro riflessione sulla Shoah attraverso l’arte
4 ore fa:«Spesi milioni a Milano per promuovere una “Calabria straordinaria” e poi mancano i servizi ordinari»
5 ore fa: «Dovremmo essere tutti quella farfalla gialla che vola sopra i fili spinati»
4 ore fa:In Calabria i lavoratori stranieri sono oltre 19mila
1 ora fa:Noi, Voi, e il linfonodo
5 ore fa:Aeroporto Sant'Anna, lo Jonio sempre più distante dalla capitale: nulla di fatto per la tratta Crotone-Roma

Da oggi puoi viaggiare sulla A2 ascoltando un podcast che ti racconta il territorio che stai attraversando

2 minuti di lettura

CALABRIA - Le Strade del Cuore è il progetto di Anas che racconta l’Italia attraverso le nostre strade. La A2, Autostrada del Mediterraneo, che parte da Salerno e arriva fino a Reggio Calabria, è una strada unica al mondo, tra Campania, Basilicata e Calabria; collega paesaggi, opere artistiche, archeologiche e storiche. L’Autostrada è un percorso lungo il quale potete scoprire un territorio, i suoi racconti e i luoghi magnifici e caratteristici da visitare. Questo canale podcast su Loquis vi farà apprezzare i territori del sud Italia attraversati dal tracciato, offrendo una chiave d’accesso ai sacri templi della storia, ai luoghi arcani del mito, un invito ad andare a vedere con i vostri occhi i luoghi qui raccontati. Buon viaggio e buon ascolto con testi e voce di Roberta Stellato.

Un po’ di storia:

La A2 Autostrada del Mediterraneo inizia in località Fisciano (SA), dove ha sede l’Università degli Studi di Salerno, e termina a Villa San Giovanni (RC) porta di accesso alla Sicilia e naturale conclusione dell’itinerario internazionale E45. Attraversa i territori della Campania, della Basilicata e della Calabria e le province di Salerno, Potenza, Cosenza, Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. Nel mezzo ci sono anche i racconti del Museo del Codex e la meravigliosa storia della Piana di Sibari. Oggi la A2, così denominata come naturale prosecuzione dell’itinerario Nord-Sud che nasce a Milano con l’autostrada A1, è una delle migliori autostrade italiane, superiore per livelli di servizio a molte autostrade a pedaggio. 

La realizzazione della nuova autostrada, che nasce dall’originaria A3, è stata una sfida ingegneristica rispetto al contesto territoriale e geomorfologico in cui è realizzata. Nei tratti dove era necessario, Anas non ha semplicemente allargato l’autostrada, ma ha realizzato una nuova, moderna e più sicura autostrada, abbattendo gradualmente la precedente. Adesso il futuro guarda alla tecnologia e all’innovazione: la A2 diventerà infatti una smart road grazie all’implementazione delle tecnologie di ultima generazione applicate alla mobilità e per la sicurezza di chi viaggia. L’autostrada verrà interamente cablata e dotata di hot spot Wi-Fi ogni 300 metri per dare e ricevere informazioni e creare una connessione unica. Così gli utenti potranno usufruire di info-viabilità, condizioni meteo, segnalazione congestione, percorsi alternativi e sistemi di sicurezza innovativi come l’SOS On Board. L’Azienda potrà invece contare su un flusso continuo di dati che consentiranno la gestione intelligente degli accessi in autostrada e l’osservazione dei flussi di traffico. 

L’utilizzo dell’Internet of Things permetterà di incrementare il controllo delle condizioni di tutta l’infrastruttura, che sarà provvista di green island ogni 30 km: delle ‘isole’ autostradali utili per fornire energia rinnovabile e dotate di droni per monitoraggio e soccorso. Infine, grazie all’utilizzo di sistemi che consentono il dialogo tra i veicoli e l’infrastruttura, in futuro l’Autostrada del Mediterraneo sarà predisposta per accogliere le auto a guida autonoma. Anas invita tutti a scoprire la nuova A2, un’autostrada rinnovata che guarda al futuro della mobilità. Da percorrere ma anche da visitare, scoprire, assaporare. 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell’informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia