3 ore fa:Post voto. Ad Acquaformosa volano le poltrone dai balconi del Comune ma la neo sindaca smentisce
3 ore fa:Degrado alle Terme di Spezzano Albanese: «Una storia di malagestione che dura da anni»
5 ore fa:A Corigliano-Rossano arriva Roberto Emanuelli
6 ore fa:Zes unica, Coldiretti: «Bene estensione del credito alle imprese agricole che trasformano e commercializzano»
7 ore fa:Straface sarà sia consigliere comunale a Co-Ro che consigliere regionale
9 ore fa:Elezioni, Tavernise (M5s): «Sul territorio siamo forza concreta »
6 ore fa:Cassano, Guerrieri: «Lavoriamo a una lista di partito per le prossime elezioni comunali del 2025»
8 ore fa:Cassano Jonio, al via i lavori di messa in sicurezza di località Grotta della Rena
2 ore fa:Antonello Graziano è il nuovo vicepresidente nazionale di Federsanità
8 ore fa:Cicogna bianca, nidificazione a rischio per attività di addestramento di cani da caccia

L'Itas-Itc di Corigliano-Rossano presente all'evento nazionale sulla sicurezza stradale

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «Promuovere la sicurezza in strada, così come sensibilizzare ad un uso consapevole del web contro ogni forma di bullismo o cyberbullismo è un percorso che continuiamo a portare avanti, dal basso, insieme alle comunità educanti e alle famiglie, convinti che la cultura rappresenti la risposta ad ogni deviazione o pericolo».

È quanto dichiara Ferruccio Colamaria, presidente dell’Udicon provinciale di Cosenza, esprimendo soddisfazione per l’importante adesione fatta registrare dagli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore Itas Itc di Corigliano-Rossano al 9° convegno nazionale sulla sicurezza stradale promosso dall’Unione Difesa Consumatori nazionale, al quale hanno partecipato scuole da tutta Italia.

Con 158 alunni, l’istituto scolastico di Corigliano – Rossano è stato l’unico della provincia di Cosenza a partecipare.

«Virtuoso dal punto di vista dell’offerta formativa – aggiunge Colamaria – con l’Itas-Itc sono stati messi in campo protocolli d'intesa ed iniziative condivise come l'alternanza scuola-lavoro. Ringraziamo la dirigente scolastica Anna Maria Di Cianni e la docente Rossella Scaramuzza per la disponibilità e l'attenzione destinata ad argomenti di interesse civico e sociale, che camminano di pari passo con le attività prettamente scolastiche». 

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.