17 ore fa:Alle persone che rispettano le regole è impedito andare al mare... dagli incivili
11 ore fa:Paura a Cariati, un anziano bagnante investito da un motoscafo
10 ore fa:A Co-Ro un week-end immerso nella tradizione: domani mare e montagna in festa
17 ore fa:Incidente a Mirto, divelto (ancora una volta) il passaggio a livello
11 ore fa:La Vignetta dell'Eco
19 ore fa:Bloccato sull’autostrada del Mediterraneo con 60 chili di cocaina, arrestato dalle Fiamme Gialle
10 ore fa:Il Roseto Jazz Festival ’22 prosegue nel segno della musica di Rossana Casale
13 ore fa:A Saracena ritornano le danze fiammeggianti della Notte del Fuoco
9 ore fa:La festa nella festa: a Schiavone la banda musicale improvvisa una deliziosa performance
11 ore fa:La Trasfigurazione di Cristo e la polemica di un monaco calabrese sulla luce increata

Questa notte si vedranno allineati, cinque pianeti del sistema solare

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – Quello che ci riserva questa bollente estate, appena iniziata, è una serie di fenomeni astronomici che incantano chiunque alzi la testa al cielo. Stanotte ancora una volta, il cielo ci riserva scenari unici, infatti cinque pianeti del sistema solare Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno, elencati in ordine di distanza dal Sole, si allineeranno e potranno essere visibili ad occhio nudo.

Il momento più significativo e spettacolare avverrà circa un’ora o mezz’ora prima dell’alba di sabato 25 giugno. Il primo a farsi vedere sarà Saturno, per poi passare a Giove e Marte, concludendo con Venere e Mercurio.

Con il binocolo mediamente potente, sarà possibile anche vedere anche Urano e Nettuno. Il fenomeno si verifica mediamente ogni 18 anni. Anche la luna ci metterà del suo tra la notte del 24 in cui sarà vicina a Giove e quella tra il 25 quando si avvicinerà a Marte.

Ma lo spettacolo più luminoso, si verificherà allo scoccare del 26 giugno, perché il satellite terrestre sarà allineato a Venere e alla costellazione delle Pleiadi, e si potranno vedere luminose in cielo addirittura dodici, delle tante stelle che compongono l’ammasso luminoso, conosciuto nell’antica Grecia come quello delle “Sette Sorelle”: Alcione, Celeno, Elettra, Maia, Merope, Sterope e Taigete.

Francesca Sapia
Autore: Francesca Sapia

Ha due lauree: una in Scienze politiche e relazioni internazionali, l'altra in Intelligence e analisi del rischio. Una persona poliedrica e dall'animo artistico. Ha curato le rassegne di arti e cultura per diversi Comuni e ancora oggi è promotrice di tanti eventi di arti visive