Ieri:La Calabria sotto i riflettori della Rai: domani la prima delle due puntate di “Linea Verde”
6 ore fa:A Trebisacce nasce un emporio solidale per far fronte alla crisi e alla povertà
5 ore fa:Rocca Imperiale nel Decennio francese, il Risorgimento e l’Unità d’Italia
7 ore fa:Accusati di spaccio di droga, sono stati assolti due giovani di Corigliano-Rossano
3 ore fa:"Quella sera a Parigi" di Isabella Freccia è una storia d'amore che si divide tra passione e nostalgia
12 ore fa:U' San Giuvanni e quell'antico "patto" del comparaggio che nasce da... U' Pùpulu
10 ore fa:Per il CoRo Family Fest arriva "Zampalesta, u cane tempesta"
4 ore fa:Schiavonea, Polizia locale in azione: maxi sequestro di migliaia di bijoux
11 ore fa:Inizia la movida estiva a Co-Ro ma la strada di Fabrizio Piccolo è piena di immondizia
13 ore fa:8 ore e 35 minuti da Reggio Calabria a Sibari, in una regione che vuole fare turismo. Ma fate sul serio?

Pietro Giuseppe Stamati vince la corsa a tre: è il nuovo primo cittadino di Plataci

1 minuti di lettura

PLATACI - È Pietro Giuseppe Stamati il nuovo sindaco di Plataci. La comunità arbereshe del Pollino ha dato pieno mandato al nuovo primo cittadino dopo una battaglia elettorale durissima. Stamati (268 voti) alla fine ha vinto con un ottimo margine di scarto rispetto al suo diretto competitor Salvatore Luigi (188 preferenze). Nemmeno una preferenza, invece, per il candidato Riccardo Lettieri della Lega Salvini, presentatosi con tanto di logo e lista del carroccio (stessa sorte per il collega della vicina Castroregio che invece ha riscosso un solo voto).

Un risultato, quello dei leghisti, che dovrà avere un'attenta analisi post voto: perché impegnarsi tanto a fare una lista per poi non prendere nemmeno il consenso degli stessi candidati?

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.