5:01 pm:“Guardarsi dentro… con gli occhi di Dio” libro per le coppie scritto da don Franco Romano
6:01 pm:Emergenza Covid, Corigliano-Rossano a 912 casi: Stasi applica il "mini-lockdown"
6:01 pm: Francesco Madeo: «Errori sul calcolo dei positivi nella Sibaritide? Secondo l'Asp di Cosenza sì»
6:00 pm:Biodiversità marina, dalla Regione Calabria 200mila euro del FEAMP
5:01 pm:Michele Sapia (Cisl): «I danni al territorio sono il risultato di anni di leggerezze»
5:50 pm:Sanità, Spirlì e Orsomarso visitano il 118 di Cosenza: «Spina dorsale del nostro sistema»
6:01 pm:"Piccoli Passi", la Cassazione annulla la condanna per un imprenditore
7:30 pm:Grazie ad Azione Verde nasce in Nigeria una nuova squadra di calcio. Le divise arrivano da Trebisacce
7:01 pm:Sulla questione del depuratore interviene Antoniotti: «Stasi rifiuta le risorse in cambio di uno ‘’studio di fattibilità’’»
8:01 pm:"Ci sono Anch'io" il vissuto di un'associazione che ha rivoluzionato il mondo del sociale

Acli Terra: Giuseppe Campisi riconfermato presidente regionale

2 minuti di lettura

Acli Terra. Si è svolto a Lamezia Terme il consiglio regionale di Acli Terra, l' Associazione Nazionale professionale agricola, senza fini di lucro, delle Acli. Che opera nel mondo rurale, in tutta Italia, a sostegno dello sviluppo delle persone e dei territori. Al termine del congresso regionale è stato rieletto  Giuseppe Campisi. Inoltre, sono state rinnovate tutte le cariche. “Acli Terra - ha dichiarato Campisi - sarà un pilastro di proposta per le politiche agricole del nostro Sud. Le Acli Terra rappresenteranno un sentiero per la crescita pulita che porta alla casa comune”.

Da qui la volontà di “riportare le Acli Terra alla tradizione e alla storia fondativa, per superare il graduale abbandono dei valori che stanno da sempre nel rapporto con la terra, con i luoghi e la gente che vuole ritornare ad abitare quanto ha lasciato, perché trascinata dalla rincorsa a un benessere che si sta sgretolando, rivelandosi tenaglia e freno del futuro, dentro una società scivolosa e magmatica”.

Questo, specie se si considera che “ci sono luoghi di rappresentanza dove bisogna chiedere qualità ambientale, tecnologie, qualità dei beni agroalimentari e sviluppo locale come identità del prodotto. La nostra scelta è per la tutela della qualità e del prodotto che va in direzione della crescita e dello sviluppo locale. Che deve generare occupazione. Quella occupazione che ha in sé figure professionali che sappiano misurare le difficoltà del territorio e indicare soluzioni per i molti e per il bene comune”.

ACLI TERRA: L'INTERVENTO DI ADOLFO ROSSI
Particolarmente seguita, nel corso del congresso regionale, è stata la relazione di Adolfo Rossi. Esperto in processi di internazionalizzazione sul posizionamento delle esportazioni regionali calabresi. Che, con la dirigenza Acli Terra, ha concordato azioni concrete di intervento da implementare, già a partire dalle prossime settimane: fornire, ad esempio, alle Piccole medie imprese (Pmi) informazioni adeguate e facilmente accessibili sulle modalità per estendere la loro attività all’stero con la creazione di uno sportello Acli per l’internazionalizzazione. Istituire un coordinamento con altre associazioni per contribuire alla creazione di una “cabina di regia” per l’internazionalizzazione a scala regionale; favorire la “logica di filiera” che veda come fattori chiave di competizione l’accesso all’innovazione e una forte integrazione a valle con gli anelli che presidiano i mercati, anche localizzati fuori regione con la proposta di elaborare un “progetto pilota per l’internazionalizzazione”.
ACLI TERRA: I MEMBRI DEL CONSIGLI
Questi i membri del consiglio regionale di Acli Terra: Giuseppe Campisi (Catanzaro);Francesco Silvaggio (Vibo Valentia); Pierino FallicoCarmelo CampoloSantina Bruno(Cosenza); Giovanni MoscatoClaudio RomanòGiuseppe VarsantiFrancesco ZavagliaEnrico CaraccioloAntonio Porcino (Reggio Calabria); Tommaso Pupa,Giuseppe AmatoMichele RodiKatiuscia LupiaMaria Bresci (Crotone).

All’interno del Consiglio è stata eletta anche la presidenza regionale, che è così composta: Giuseppe Campisi (presidente); Tommaso Pupa (vice presidente vicario); Giovanni Moscato, Claudio Romanò, Pierino Fallico, Francesco Silvaggio (componenti di presidenza).

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.