12 ore fa:Il miraggio di un ospedale
1 ora fa:La Commissione Europea promuove col massimo dei voti la "Notte della Ricerca" Unical
3 ore fa:Anche oggi le piste di Lorica rimarranno chiuse a causa delle elevate temperature
13 ore fa:Elezioni comunali a Co-Ro, il passo avanti di Azione che punta tutto su Mattia Salimbeni
14 ore fa:Ad Alessandria del Carretto nasce il Museo alessandrino delle Maschere
14 ore fa:Salimbeni sui ritardi relativi ai progetti PinQua: «Non abbiamo più tempo, serve una task force»
13 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - La Caffè San Vincenzo è vincente anche in Coppa Calabria
14 minuti fa:Arriva il docu-film “I due viaggi di Francesco” sulla vita del Santo protettore della Calabria
1 ora fa:Il Pd di Co-Ro sull’alta velocità ferroviaria in Calabria: «Bisogna perseguire il progetto originario»
44 minuti fa:Il senatore Rapani (FdI) presenta un disegno di legge sul dissesto idrogeologico

Il Presidente Anci Calabria incontra il “Comitato per la stabilizzazione dei tecnici al Sud”

1 minuti di lettura

COSENZA - Il Presidente Anci Calabria Rosaria Succurro ha incontrato, nella Sala Giunta del Palazzo della Provincia di Cosenza, una rappresentanza del “Comitato per la stabilizzazione dei tecnici al Sud”, assunti a tempo determinato negli Enti Locali meridionali per la gestione del Pnrr a seguito del superamento dei concorsi indetti dalla Agenzia di Coesione.

Forte la preoccupazione espressa dai professionisti per il tramite del Segretario del Comitato, Gianfranco Scarpelli, che ha richiamato l’attenzione del Presidente Succurro sulla delicata posizione e sul destino di questi professionisti sui quali «incombe lo spettro della perdita del posto di lavoro alla fine del contratto a tempo determinato di 36 mesi, aggravato dall’intenzione del Governo di bandire un nuovo concorso fotocopia con il quale si selezioneranno 2.200 nuove  risorse a tempo indeterminato, con i medesimi profili, sempre per le regioni del Sud».

Da Presidente Anci Calabria, Sindaco e Presidente della Provincia, Rosaria Succurro ha dichiarato di conoscere caratteristiche e peculiarità di questo tecnici «fondamentali negli Enti per il loro ruolo strategico nell’espletamento del Pnrr».

Il Presidente Succurro si è pertanto impegnata a parlare con il Ministro Fitto rispetto alla problematica della stabilizzazione di questo personale, perché «sarebbe un errore non considerare il bagaglio di esperienza già acquisito da questi esperti, il cui apporto è di fondamentale importanza non solo per la corretta gestione  dei progetti del PNRR ma in generale per il rafforzamento delle capacità amministrative degli enti locali meridionali. Non si tratta di voler mettere in atto una deminutio nei confronti del nuovo personale da reclutare, ma certamente non si può fare a meno di risorse che si sono formate sul campo e che continuano a dare il massimo delle loro capacità».

Un impegno che Anci Calabria porterà fino in fondo, consapevole del ruolo in cui è chiamata in questa vicenda «che coinvolge l’intero sistema pubblico degli Enti Locali calabresi, che non potrebbero direttamente far fronte alle complessità del Pnrr, per cui chiederemo con forza che venga presa in seria considerazione la stabilizzazione negli enti di appartenenza di tutti i tecnici già in servizio».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.