3 ore fa:Polizia Municipale, a Cariati sei nuovi agenti
3 ore fa:Eventi sismici e piani di Protezione Civile: a che punto è la Calabria?
2 ore fa:Calabria del nord-est a rischio sismico 2: contro i terremoti prevenzione e prontezza
6 ore fa:Patto di Stabilità, per Ferrara (M5s) «soffocherà i cittadini. Votarlo significa tradire l'Italia»
5 ore fa:Trebisacce, tutto pronto per il concorso letterario "Il Liceo dona"
4 ore fa:Tradizioni, cresce l'attesa per l'infiorata in onore di San Francesco
1 ora fa:Italvolley: Lavia e Laurenzano sempre più protagonisti della nazionale
1 ora fa:Fabbisogno di Personale, approvate dal Ministero le richieste del comune di Co-Ro e dell'Unione dei Comuni
6 ore fa:Francesco Paolantoni chiude la stagione teatrale di Cassano Jonio
2 ore fa:Giornata Europea del Gelato Artigianale: quest'anno un evento tra Mandatoriccio e Cariati

Ritorna la Festa della Stazione, sul palco dello scalo coriglianese si esibirà Cosimo Papandrea

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Nell'ambito degli storici e solenni festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Grazie nello scalo di Corigliano in piazza Papa Paolo Giovanni II (nota come Piazza Salotto), domani si terrà il concerto di Cosimo Papandrea.  Papandrea si esibirà nell'ambito della Festa della Stazione, pregiatissimo polistrumentista e uno dei più grandi interpreti delle canzoni popolari della tradizione meridionale, che, all'età di 24 anni, è emigrato a Torino dove ha vissuto per circa 20 anni prima di rientrare nella sua Gioiosa Ionica.

Da Stilla chjara a Cioparella per finire alle dell'ultimo album "Ventu senza tempu" animeranno l'agorà principale dello scalo coriglianese. I testi delle canzoni, al suon di organetto e lira calabrese, sono un monito a ricercare la bellezza e felicità nelle cose essenziali della vita. ll cantautore folk, fra gli altri, prima di iniziare la sua carriera da solista, ha fondato con un'altra icona della musica popolare calabrese, Mimmo Cavallaro e Giovanna Scarfò, i Taranproject nel 2009.

L'album "Ventu senza Tempu", nato negli anni della pandemia, esprime l'idea di un genere musicale che affonda le sue radici nel passato e nella tradizione, e che grazie al legame indissolubile con i luoghi lo mantiene sempre forte esigenza espressiva di un popolo, rendendolo in questo senso: "senza tempu".

 Ancora sabato 16 e domenica 17, sempre  in piazza Papa Paolo Giovanni II, con il patrocinio dell'amministrazione comunale, torna la manifestazione "Volley in Tour alla ricerca di talenti". Due giorni di sport, interamente dedicati a quanti vorranno provare le emozioni del volley, sotto la direzione di Cristina Sisca, responsabile dei progetti. Dalle  10 della mattina di sabato e fino alle 19 di domenica, l'ormai classica e collaudata formula di sport e giochi sarà presente con tecnici qualificati Fipav, campi di pallavolo e attrezzature per far divertire grandi e piccini che saranno premiati con simpatici gadget. 

La festa della stazione sarà poi caratterizzata, da sabato a domenica, anche da spettacoli di danza, musica e sport. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.