22 ore fa:Detenuto accusato di falsa testimonianza è stato assolto perché il fatto non sussiste
Ieri:Conclusa la prima edizione del progetto “Marathon Experience” a Corigliano-Rossano
23 ore fa:Appiccarono il fuoco a due autovetture: in manette due cassanesi
20 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Le successioni in casa Sambiase del Principato di Campana
14 ore fa:Morano, precipita in burrone: interviene il pronto soccorso alpino
23 ore fa:Archeologi per un giorno: i bambini del Polo dell’infanzia Magnolia sulla tracce di Sybaris
1 ora fa:Maltrattava la compagna: condannato a tre anni e sei mesi senza benefici
18 ore fa:Filcams Cgil alla 3 Emme: «Basta menzogne e  soprusi»
19 ore fa:Nuova toponomastica a Sibari nel solco della memoria e della commozione
21 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie

Cariati, stanziati 190 mila euro per la gestione dei servizi di assistenza ad ultra 65enni

1 minuti di lettura

CARIATI - Un supporto alle famiglie con persone non autosufficienti ultrasessantacinquenni che necessitano di assistenza e che vivono in condizioni di vulnerabilità socio-sanitaria ed emarginazione sociale, perché soli o inseriti in contesti domestici nei quali la capacità di supportare il proprio congiunto è insufficiente o inadeguata. C'è la possibilità per 100 cittadini residenti nei comuni dell'Ambito Territoriale di Cariati di ricevere Assistenza domiciliare socio-assistenziale (Sad) e Assistenza Domiciliare Integrata (Adi).

Entro venerdì 31 marzo possono manifestare interesse sia le famiglie che hanno bisogno di ricevere assistenza sia le imprese che vogliono candidarsi a gestire il servizio.

Lo annuncia Filomena Greco, sindaca del comune capofila dell'Ats (Cariati, Bocchigliero, Campana, Mandatoriccio, Pietrapaola, Scala Coeli e Terravecchia), sottolineando come questo ulteriore finanziamento, nell'ambito del Fondo Pac Anziani II Riparto e destinato ai servizi Sad e Adi, possa rappresentare un'opportunità importante per garantire una migliore qualità della vita sul territorio.  

190 mila euro per tre mesi, fino al 30 giugno. Possono manifestare interesse a partecipare alla procedura di selezione per l'affidamento del servizio, imprese singole, associazioni temporanee o raggruppamenti di imprese, Azione e coesione (Pac) – azione di rafforzamento territoriale per i servizi di cura agli anziani.

Destinatari del servizio sono anche i cittadini (dell’ambito territoriale di cui sopra) di età inferiore a 65 anni, purché in stato di disabilità certificata (servizi Adi)

Tempi e modalità di partecipazione: la manifestazione d'interesse dovrà pervenire a mezzo Pec all'indirizzo protocollo.cariati@asmepec.it o presentando l'apposita documentazione all'ufficio protocollo del proprio Comune di residenza entro il 31 marzo, sia per le imprese che intendono presentare domanda per l'affidamento dell'appalto e sia per le richieste di ammissione al servizio di assistenza domiciliare degli utenti.

Per tutte le informazioni necessarie alla corretta presentazione delle richieste, i cittadini possono rivolgersi all'Ufficio di Piano- Ufficio Area Servizi alla Persona del Comune di Cariati, o tramite email all'indirizzo servizisociali@comune.cariati.cs.it

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.