15 ore fa:Fu la Panaghia la prima chiesa di Rossano? C'è un indizio storico
21 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - Sconfitta interna "indolore" per la Caffe San Vincenzo: quarto posto blindato
18 ore fa:Imposte e Documento unico di Programmazione, torna a riunirsi il Consiglio comunale
12 ore fa:La Straface inaugura nuova punto politico a Rossano e parla di turismo: «Ci ispireremo a Tropea»
19 ore fa:La Lega Navale incontra l'Esecutivo: in vista nuovi progetti per Corigliano-Rossano
22 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Calopezzati, dai Caputo alla scomparsa di Covella Ruffo
20 ore fa:Era stato stato accusato di violenza, assolto un agente di polizia
13 ore fa:Conte arriva a Corigliano-Rossano e con Stasi è amore a prima vista: «È una garanzia»
23 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
14 ore fa:Il purgatorio è finito: la Rossanese è l’Eccellenza

Mi’ndujo è la migliore impresa del centro sud Italia. Ieri la premiazione

1 minuti di lettura

COSENZA - Ieri Mi’ndujo è stata premiata da Intesa San Paolo, il Sole 24 ore e Gambero Rosso come migliore impresa del centro sud Italia. Si legge dalle pagine social di Mi’Ndujo: «Un grazie di cuore a tutti i nostri sostenitori, ai nostri partener, ai nostri collaboratori e ai nostri clienti. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il vostro sostegno. Evviva il Made in Calabria».

Continua a riempirsi di soddisfazioni, impegno, traguardi, obiettivi e prospettive il 2023 appena iniziato e nel migliore dei modi per la giovane ed audace esperienza imprenditoriale che, con lo stesso spirito delle sue origini e con la stessa orgogliosa autoironia sulla propria identità, continua e continuerà a provocare la Calabria ed il mondo sulla bellezza della biodiversità, sulla forza della sovranità alimentare e sull’energia positiva del sorriso per seppellire, con un panino, tabù e cliché ereditati. 

pubbliredazionale

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia