12 ore fa:La Lega Navale incontra l'Esecutivo: in vista nuovi progetti per Corigliano-Rossano
11 ore fa:Imposte e Documento unico di Programmazione, torna a riunirsi il Consiglio comunale
7 ore fa:Il purgatorio è finito: la Rossanese è l’Eccellenza
5 ore fa:La Straface inaugura nuova punto politico a Rossano e parla di turismo: «Ci ispireremo a Tropea»
16 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
6 ore fa:Conte arriva a Corigliano-Rossano e con Stasi è amore a prima vista: «È una garanzia»
8 ore fa:Fu la Panaghia la prima chiesa di Rossano? C'è un indizio storico
14 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - Sconfitta interna "indolore" per la Caffe San Vincenzo: quarto posto blindato
13 ore fa:Era stato stato accusato di violenza, assolto un agente di polizia
15 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Calopezzati, dai Caputo alla scomparsa di Covella Ruffo

A Cariati potenziata la neuropsichiatria infantile per il trattamento dei Dsa

1 minuti di lettura

CARIATI – Avviato il potenziamento, ad opera della sede distrettuale, del settore riabilitativo della neuropsichiatria infantile attraverso un pool di specialisti, altamente qualificati.

«Il trattamento dei disturbi dello spettro autistico (Dsa) – dichiara la sindaca Filomena Greco insieme all’assessore Rosaria Bianco - nei bambini e negli adolescenti richiede un ventaglio di approcci e strategie che coinvolge non solo la famiglia, ma, passando dalla scuola, l'intera sfera sociale ed il mondo delle relazioni. Contribuire a dare risposte di buona sanità che consentano la piena inclusione delle persone con bisogni speciali è un percorso che come amministrazione comunale, da sempre attenta al sociale, vogliamo continuare ad incoraggiare ed accompagnare.

«Condividendo metodi e strategie volte al miglioramento dei servizi sociali, l'Amministrazione Comunale – aggiunge – ha inteso dotare il centro di banchetti e sedie da destinare all'uso delle attività di terapia condotte dal pool».

«Ospitato al terzo piano della struttura distrettuale – si legge nella nota -, con stanze e arredi dedicati, il pool guidato da Pietro Leonardo Perri si pone come obiettivo quello di prevenire e curare i bambini con autismo e con altri disturbi dell'apprendimento; attivare un programma di prevenzione e screening in modo da pianificare un intervento riabilitativo precoce, individuando e rilevando quei disturbi che nella fase iniziale permettono, una spesso totale, risoluzione del problema».

«Si sono già tenuti nelle scuole di ogni ordine e grado di Cariati e del comprensorio, incontri preliminari volti alla presentazione della nuova realtà sanitaria e mirati alla realizzazione di un calendario programmatico di incontri con docenti dedicati e genitori. Il prossimo passo sarà quello della collaborazione con enti, medici pediatri e di medicina generale allo scopo di realizzare una collaborazione continua e proficua. Nella struttura sono state introdotte due nuove figure a tempo pieno: quella del logopedista, rappresentato da Aurelio Liotti e del neuropsicomotricista, Tania Ferrara. Queste due nuove figure vanno ad affiancare altre figure già operative: Luisa Fiumanò, neuropsichiatra infantile e Antonio Palermo, logopedista, presente un solo giorno a settimana».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.