3 ore fa:La Rai celebra la magnificenza di Sibari: la colonia che fece concorrenza ad Atene
5 ore fa:Furia al Pronto soccorso, tossicodipendente entra e sfascia tutto: 4 feriti
4 ore fa:Estorisione a concessionaria, assolto pluripregiudicato perché il fatto non sussiste
2 ore fa:Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, a Schiavonea l’evento “Un tè con...”
4 ore fa:A Natale mettiamo la Sibaritide e il Pollino in tavola e sotto l'albero
1 ora fa:Ponte sullo Stretto, Saccomanno (Lega): «Fondamentale per l'intera Italia»
2 ore fa:Dicembre col caldo... ma sarà solo una fase temporanea
3 ore fa:Luigi Minnicelli, il carbonaro rossanese votato alla ricerca della libertà
5 ore fa:Fiamme a Schiavonea, a fuoco l'appartamento di alcuni extracomunitari in via Nizza
27 minuti fa:Guerrieri deluso, per le elezioni provinciali Cassano non ha candidati

Morano: zia Maria Blotta compie cento anni

1 minuti di lettura

MORANO CALABRO - Cento anni ed una tempra inossidabile. Moglie di Giuseppe Bruno, atteso dal ritorno dalla guerra per sette anni, ha saputo crescere una intera famiglia che oggi la festeggia come esempio di amore e dedizione. Maria Blotta, per tutti zia Marietta, a Morano Calabro è anche la socia più anziana dell'associazione Marinella Bruno che insieme ai familiari l'ha festeggiata in una sobria ma partecipata cerimonia alla quale hanno preso parte anche i consiglieri Mario Donadio e Salvatore Siliveri in rappresentanza dell'amministrazione comunale guidata dal sindaco Nicolò De Bartolo. 

Un secolo di vita ricco di gioie e dolori, nella quali ha superato la polmonite, il tifo e la malaria, e crescendo con dedizione ed amore i cinque figli Gennaro (Gino), Domenica, Rosa (Rosetta), Pasqualino e Leonardo.

A festeggiarla nel giorno del compleanno tutta la famiglia arricchita dalla presenza dei nipoti (10 in tutto) e dei pronipoti che le hanno tributato l'abbraccio ideale della comunità di Morano Calabro che «le vuole bene» come ha sottolineato il consigliere Mario Donadio. Nel suo saluto a nome dell'amministrazione comunale proprio Donadio ha ribadito che questo momento evidenzia come «Morano è una terra di longevità. Zia Marietta non è la prima e non sarà l'ultima centenaria della nostra comunità che dimostra di essere terra fertile, sana e pura. La vita non sempre è un percorso lineare e semplice ma arrivare a cent'anni come è arrivata zia Marietta è l'emblema di come si debba andare avanti anche nei momenti più difficile e farlo per tutta la famiglia. E' la testimonianza dell'amore che vince su tutto, la sua vita rappresenta la forza di rialzarsi quando la vita ti fa cadere e di come si può andare avanti e farlo con amore e dedizione per la propria famiglia».

Una donna di sani principi morali e ricca di etica «che mostra con orgoglio in un mondo che non ne ha più» ha continuato il rappresentante dell'esecutivo. 

La centenaria moranese inoltre è stata tra le prime vaccinate della campagna anti covid nel comune moranese affrontando la somministrazione del vaccino senza nessuna remora o timore ma con grande fiducia nella scienza e nel progresso. 

«E' per noi un orgoglio ma anche una grande responsabilità - ha sottolineato il presidente dell'Associazione Marinella Bruno, Giuseppe Bruno - avere tra i nostri soci una persona così longeva e piena di vita. Ci ricorda l'impegno verso i più deboli, verso gli anziani che sono i custodi della sapienza popolare e dei valori ai quali ispiriamo il nostro impegno quotidiano a favore degli ultimi».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.