7 ore fa:La Città dei giovani e delle donne riletta attraverso Boccaccio
4 ore fa:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
14 minuti fa:Covid, in Calabria continuano a diminuire i nuovi casi (+72) - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
1 ora fa:ARIE E RECITATIVI – Vicoli, belve e verità
6 ore fa:Ossessionava la compagna, stalker condannato dal tribunale di Castrovillari
6 ore fa:Miss Hitler, difesa dall’avvocato Francesco Nicoletti, non risponde al gip
6 ore fa:Santa Messa inizio Ministero Pastorale Mons. Maurizio Aloise
5 ore fa:Eccezionale grandinata nella Sibaritide, Coldiretti chiede immediata ricognizione dei danni
7 ore fa:Regionali, Angelo Broccolo sarà candidato nella lista di Mimmo Lucano
5 ore fa:Il talentuoso pallavolista Laurenzano passa alla Prisma Taranto in SuperLega

«Venga istituito di un Tavolo Tecnico Permanente sulla Sanità Pubblica»

2 minuti di lettura

CATANZARO - «L'epidemia da COVID-19 ha amplificato i difetti del Sistema Sanitario Nazionale evidenziandone i limiti, noti peraltro da tempo e persistenti a causa del fallimento di alcune azioni rimaste meramente sulla carta, quale ad esempio quella del potenziamento della medicina territoriale.  Questa inerzia delle politiche sanitarie non è stata però casuale, ma dovuta ad una mancanza di vision da parte dei decisori istituzionali, tutto ciò ha di fatto determinato il restare sempre schiavi di una gestione del settore sanitario in 'continua emergenza' con costi economici e umani significativi».

È quanto si legge in un comunicato della Società Italiana di Promozione della Salute della Regione Calabria.

«La Calabria purtroppo – continua il comunicato - ne ha risentito tantissimo poiché è di gran lunga la regione italiana col peggiore sistema sanitario, commissariata da oltre un decennio, vittima di durissimi tagli di posti letto e di personale sanitario, di una forte emigrazione sanitaria, dove le Aziende Sanitarie sono in profonda crisi finanziaria. Il Sistema Sanitario Calabrese va quindi ridisegnato nel suo complesso attraverso una chiara progettualità, secondo un modello indirizzato alla promozione di stili di vita salutari e alla prevenzione, all'innovazione tecnologica, all' equità e sostenibilità, e soprattutto al superamento delle disuguaglianze».

«Alla luce di tutto questo – spiega - il Presidente Regionale Calabria, nonché Componente del Direttivo Nazionale, della Società Italiana di Promozione della Salute Giuseppe Furgiuele interviene sull'argomento "come Società Scientifica Nazionale abbiamo il dovere deontologico e morale di fare la nostra parte cercando di dare un supporto concreto a questa rivoluzione organizzativa».

«La pandemia, - aggiunge - che ha rilanciato e legittimato il ruolo degli esperti non può essere affrontata in modo standardizzato e riduttivo ma richiede una visione pluridisciplinare e sistemica con un forte coinvolgimento di tutti gli attori di un territorio, in considerazione delle specificità locali. L'incontro e il confronto infatti fanno sempre bene, rappresentano un'opportunità di crescita e aiutano a comprendere i problemi da angolazioni diverse. È per questo che come Società Italiana di Promozione della Salute Delegazione Calabria proponiamo l'adesione ad un Manifesto Programmatico "Partecipiamo in Salute: insieme per promuovere un Diritto" per l'istituzione di un Tavolo Permanente sulla Sanità Pubblica dove confrontarsi, nel rispetto dei ruoli e delle responsabilità di ciascun soggetto in campo».

« Se questo nuovo strumento verrà utilizzato con un metodo chiaro e capace di generare risultati positivi, contribuirà naturalmente a mettere le basi per affrontare le due grandi sfide del SSN tra loro concorrenti: da un lato il controllo sulla spesa sanitaria, dall'altro il miglioramento della salute degli italiani. Aspettiamo le adesioni al manifesto programmatico per condividere ed elaborare proposte inerenti la programmazione delle politiche sanitarie anche attraverso la costituzione di tavoli tecnici territoriali che svolgano il ruolo di laboratori di buone pratiche". Nel rispetto delle condivisibili limitazioni del momento chi vorrà partecipare – singoli, enti, associazioni o gruppi di categoria – potrà inviare il proprio indirizzo mail all'indirizzo: sipscalabria@gmail.com.» conclude.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.