5 ore fa:Incendio a Corigliano-Rossano lungo la provinciale 188
5 ore fa:Co-Ro, Pediatria e Ostetricia «a rischio chiusura da agosto»
5 ore fa:Parte la campagna "Le donne dell'acqua": percorsi di empowerment al femminile
3 ore fa:Porto di Co-Ro: «Necessaria la costruzione della banchina, ma senza cancellare la terza darsena»
2 ore fa:Policoro, il consiglio comunale non approva gli atti propedeutici al Bilancio di Previsione 2021
5 ore fa:Amendolara, apre la sede del Partito Italia del Meridione
3 ore fa:Nominato il nuovo Prefetto di Cosenza: è Vittoria Ciaramella
3 ore fa:È in uscita il nuovo libro di Fabio Pugliese dedicato alla Statale 106
4 ore fa:Sabato sera Corigliano-Rossano scenderà in piazza contro la criminalità
4 ore fa:Covid, dal primo agosto campagna vaccinale a rischio nella Sibaritide-Pollino

Fronte comune Arcea-Dipartimento salute per tutelare la salute degli animali

1 minuti di lettura

CATANZARO - Il Commissario straordinario per le erogazioni in Agricoltura (Arcea), Salvatore Siviglia e il dirigente generale “Tutela della Salute e servizi sociali e socio- sanitari” della Regione, Giacomo Brancati, hanno siglato oggi la convenzione operativa per l’effettuazione dei controlli di condizionalità nel campo della salute, sanità e benessere degli animali delle aziende agricole beneficiarie.

È quanto si apprende da un comunicato stampa della Regione Calabria.

Con la parola "condizionalità" si identificano tutti quegli impegni e norme in materia di sanità pubblica, di ambiente, di sicurezza alimentare, di salute animale e vegetale e di benessere degli animali cui deve attenersi ogni agricoltore che fa richiesta di beneficiare di regimi di aiuto.

La convenzione operativa, fortemente voluta dal presidente della Regione, Nino Spirlì, e dall’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, «rappresenta lo strumento idoneo per definire puntualmente i compiti dei soggetti coinvolti nel controllo, la circolazione delle informazioni, le modalità di esecuzione dei controlli, nonché lo strumento per determinare i flussi di informazione relativi ai parametri specifici delle infrazioni di condizionalità, o altre tipologie di penalizzazioni che devono essere comunicate ad Arcea per consentirgli di assumere i provvedimenti di propria competenza».

Secondo la convenzione siglata oggi «il dipartimento Salute fornisce alle Asp le istruzioni operative e sempre aggiornate sulla modalità di svolgimento dei controlli e sulle check-list da utilizzare. Le stesse sono fornite all’Arcea che sulla base delle stesse svolge attività di monitoraggio e di controllo di secondo livello».

Queste attività «contribuiscono a costruire un percorso virtuoso che consente alla P.a. di avviare, in modo condiviso, una serie di azioni volte a velocizzare le procedure di erogazione dei fondi comunitari. Cosa estremamente importante per le migliaia di aziende agricole che operano nella nostra regione».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

24 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie delle informazioni. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia