51 minuti fa:Effetti del Covid, la protesta degli operatori dei luna park e dei circus: «I sindaci ci vengano incontro»
15 ore fa:Regionali, il centrodestra spinge per il voto subito. Ma l'election day potrebbe slittare a settembre
14 ore fa:Covid, in Calabria riscontrati 11 casi di variante inglese
15 ore fa:Crisi del settore wedding. Da Castrovillari la proposta dei matrimoni in sicurezza arriva sul tavolo di Spirlì
16 ore fa:Cassano, affidato l’incarico per il Piano Spiaggia
16 ore fa:Corigliano-Rossano, continuano ad aumentare i contagi. Anche oggi si registra un +9
14 ore fa:Corigliano-Rossano, Straface denuncia: «Il Pronto soccorso dell’area ausonica a rischio chiusura dalle 20»
15 ore fa:Emergenza Covid, da domani scuole medie chiuse a Rossano... la dirigente blinda l'istituto
14 ore fa:Vaccini, da oggi in Calabria intensificate le somministrazioni per i soggetti a rischio
16 ore fa:Saracena, il covid non ferma la programmazione strategica per la comunità

Test rapido antigenico per alunni e famiglie dell’IC di Cariati

1 minuti di lettura

CARIATI - Al via lo screening di prevenzione anti-Covid a mezzo di tampone antigenico rapido sulla popolazione scolastica dell’Istituto Comprensivo di Cariati. Per il 28, 29 e 30 gennaio prossimi saranno disponibili circa mille tamponi antigenici (i cosiddetti tamponi rapidi, con un’attendibilità superiore al 90%), che consentiranno di monitorare la circolazione del virus nell’ambito della comunità scolastica.

L’iniziativa è stata promossa dallo stesso Istituto Comprensivo, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e la collaborazione dei volontari della Misericordia di Scala Coeli e della locale sezione Avis, che coinvolgeranno, sempre in forma volontaria, medici e infermieri vicini alle loro attività.  

Le adesioni, fra alunni, congiunti e personale scolastico, sono già più di 900; gli interessati potranno recarsi su prenotazione, e previo contributo di euro 5,00 a famiglia, nei vari plessi scolastici, dove saranno allestite delle postazioni adatte ad effettuare tali screening di comunità. 

“Non è prevista l’obbligatorietà nell’attuazione del test - spiega la dirigente scolastica Agatina Giudiceandrea -  ma è una scelta, quella cioè di esercitare il proprio senso civico per stare bene e far stare bene le persone con cui entriamo in contatto”.

E questo, in vista della riapertura delle scuola prevista per il prossimo primo febbraio, dopo varie settimane di chiusura per “prevenzione Covid-19” (decreto sindacale n. 22 del 16. 01. 2021), assume un particolare significato: «Si tratta di riaprire con maggiore tranquillità, avendo uno spaccato della reale circolazione del virus tra i membri della nostra comunità scolastica all’esterno della scuola – spiega la Dirigente Giudiceandrea, sottolineando che a Cariati la scuola in presenza si è confermata sicura rispetto alle probabilità di contagio, ma, effettuando il test preventivo, - si può contribuire a renderla ancora più sicura individuando in tempo eventuali condizioni di positività, che si potranno circoscrivere».

In caso di esito positivo test rapido, che sarà subito comunicato agli utenti, occorrerà, infatti, procedere con il test molecolare per la conferma della positività al Covid, quindi con i provvedimenti necessari.

Lo screening servirà anche a raccogliere dati utili a delineare il quadro statistico di un’ampia fetta di popolazione locale, che, pur non raggiungendo numeri preoccupanti a livello di contagi, ha parecchi timori per la cronica assenza di strutture sanitarie. «L’emergenza non è cessata – conclude la dirigente dell’istituto cariatese – dobbiamo continuare ad avere comportamenti responsabili a livello individuale e nelle comunità».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.