10 ore fa:U' San Giuvanni e quell'antico "patto" del comparaggio che nasce da... U' Pùpulu
7 ore fa:Per il CoRo Family Fest arriva "Zampalesta, u cane tempesta"
Ieri:La Calabria sotto i riflettori della Rai: domani la prima delle due puntate di “Linea Verde”
9 ore fa:Inizia la movida estiva a Co-Ro ma la strada di Fabrizio Piccolo è piena di immondizia
4 ore fa:Accusati di spaccio di droga, sono stati assolti due giovani di Corigliano-Rossano
59 minuti fa:"Quella sera a Parigi" di Isabella Freccia è una storia d'amore che si divide tra passione e nostalgia
1 ora fa:Schiavonea, Polizia locale in azione: maxi sequestro di migliaia di bijoux
2 ore fa:Rocca Imperiale nel Decennio francese, il Risorgimento e l’Unità d’Italia
11 ore fa:8 ore e 35 minuti da Reggio Calabria a Sibari, in una regione che vuole fare turismo. Ma fate sul serio?
3 ore fa:A Trebisacce nasce un emporio solidale per far fronte alla crisi e alla povertà

Gli occhi commossi del bambino ucraino ripresi dal mondo

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – Gli occhi luccicanti di un bambino felice di aver ritrovato il suo amico felino scappato via.

Sarebbe una foto normale, già vista se il protagonista non fosse un bambino ucraino in fuga dalla guerra, arrivato al confine con la Polonia con la sua famiglia, verso la salvezza dal conflitto.

Di questo bambino si sa poco, ma i suoi occhi dicono tutto, esausto dopo tanti chilometri percorsi lontano dalla sua casa o da ciò che ne è rimasto. Accompagnato dalla sua famiglia il piccolo sembra felice, finchè il suo gatto grigio non fugge dal trasportino con cui è stato portato fuori dal territorio assediato.

Proprio nel momento in cui cala la tensione, il micio scappa via dalla gabbia, nel pieno caos che da giorni si registra al confine polacco, tra profughi che arrivano e altri che già sono al riparo, militari, volontari, tende di accoglienza.

Appena ritrovato l’amico a quattro zampe, il bambino ucraino sembra avere un crollo emotivo, dovuto probabilmente alla stanchezza dei chilometri percorsi e soprattutto alla paura della guerra e al timore di aver perso una parte della sua famiglia.

Francesca Sapia
Autore: Francesca Sapia

Ha due lauree: una in Scienze politiche e relazioni internazionali, l'altra in Intelligence e analisi del rischio. Una persona poliedrica e dall'animo artistico. Ha curato le rassegne di arti e cultura per diversi Comuni e ancora oggi è promotrice di tanti eventi di arti visive