2 ore fa:A Mirto la prima edizione del Trionto Tarantella Festival
54 minuti fa:Unical ricerca medici altamente qualificati, in programma una nuova call
2 ore fa:Pubblicate le prime gare della Cuc dell'unione dei Comuni Co.Ro. Pnrr
20 ore fa:Trebisacce: 950 mila euro dal ministero per il ripascimento
4 ore fa:La Pro Loco di Trebisacce sfrattata da palazzo Massafra... dopo appena un mese
24 minuti fa:Fillea Cgil sull'alta velocità: «La regione chieda al governo il potenziamento degli interventi di Rfi»
18 ore fa:Mormanno: i tamburi di Monte Cerviero diventano associazione
1 ora fa:Federalismo differenziato? I calabresi potrebbero non pagare le bollette dell'elettricità. Ecco perché
19 ore fa:A Laino Borgo sta per partire la quinta campagna di scavi archeologici di Santa Gada
19 ore fa:Cgil Longobucco promuove un evento sui diritti delle donne

Il Pecorino crotonese è un alleato per gli sportivi

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – Continuare a promuovere corretti stili di vita ed una sana educazione alimentare soprattutto nei vivai giovanili e negli ambienti dove si pratica attività fisica. Perché è soprattutto da qui, da eventi ed ambienti sportivi, che può e deve passare la prevenzione.

Continua ad essere questo l’impegno di responsabilità sociale della plurisecolare azienda Fonsi, unici produttori in provincia di Cosenza del Pecorino Crotonese Dop e l’unico biologico dell’intera filiera, che ha deciso di affiancare l’associazione sportiva dilettantistica ASD Academy nella stagione che vede coinvolti oltre 120 bambini e bambine dai 5 ai 13 anni e le squadre under 12 e 17 impegnate nei diversi campionati FIGC.

Presieduta da Stefania Correale e guidata dall’allenatore Giuseppe Morfù, calciatore con 22 anni di carriera alle spalle e 420 partite disputate tra i professionisti (tra le altre, Pisa, Perugia, Avellino, Frosinone, Gallipoli, Crotone, Catanzaro) la ASD Academy si prepara ad affrontare sabato 20 gennaio due importanti appuntamenti: con i Pulcini esordienti Farplay under 13 contro lo Sporting Club e a Cosenza il Campionato regionale under 17 contro la scuola calcio Élite Marca. 

Il Pecorino Crotonese Dop biologico – sottolinea il biologo nutrizionista Amerigo Greco - se consumato con le giuste frequenze settimanali e soprattutto nella sua variante fresca può dare degli ottimi benefici ed in modo particolare in ambito sportivo. Grazie al suo alto contenuto proteico e, nello specifico, al ricco contenuto di amminoacidi essenziali, assume un’azione di sostegno muscolare. È anche particolarmente ricco di calcio e fosforo, minerali importanti per mantenere forti le ossa e sani i denti. Inoltre è anche ricco di vitamina D, molecola non facile da trovare negli alimenti, anch'essa coinvolta nella mineralizzazione delle ossa e nell'assorbimento del calcio. Nel Pecorino Crotonese Dop, inoltre, si trova la vitamina A e la vitamina E che rappresentano due potenti antiossidanti. Infine, l’ottimo sapore lo rende inconfondibile ed ineguagliabile. Nella versione semiduro e stagionato, il pecorino è ad alta digeribilità, visto il ridotto quantitativo in lattosio.

Fonsi non è nuovo a collaborazioni con le esperienze sportive del territorio. È stato già tra i partner e sostenitori principali del 1° Torneo per la Ricerca, ospitato al Palazzetto Felice Calabrò, su viale Sant’Angelo e promosso dal Polo Liceale Rossano con l’Associazione Sportiva ASD Pallavolo Rossano e tra i partner e sostenitori principali del Trofeo Italia Judo Calabria promosso dalla Fijlkam – Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali svoltosi in Primavera a Corigliano-Rossano.

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.