20 ore fa:La Calabria è record di Tartarughe di terra uniche e rare. Lo rivela uno studio
21 ore fa:Caro bollette, la Gelateria Fortino di Cariati: «È stata dura ma non abbiamo aumentato i prezzi»
3 ore fa:Nasce il sussidio liturgico per le persone disabili
17 ore fa:Felici & Conflenti rappresenta la Calabria al Festival internazionale Les Bordées de Cancale
2 ore fa:Ritrovato l'80enne disperso in Sila: sta bene
22 ore fa:Terra Madre, siglato protocollo d'intesa tra Slow Food Italia e il parco nazionale del Pollino
4 ore fa:La Calabria Slow protagonista a Terra Madre 2022: presente anche la Dolce di Rossano
18 ore fa:I DATI - Astensionismo nella Sibaritide-Pollino? Siamo un popolo di residenti all’estero
8 minuti fa:Co-Ro, da vittima di estorsione a imputato per lesioni aggravate: assolto per insussistenza dei fatti
2 ore fa:Le origini di San Demetrio Corone, rilevante centro di religiosità e cultura

Trebisacce, Rocco Carlomagno è il nuovo presidente dei giallorossi

3 minuti di lettura

TREBISACCE – I giallorossi hanno un nuovo presidente: è Rocco Carlomagno, manager, amministratore unico e legale rappresentante della Saj Srl, azienda leader nell’ambito del trasporto su gomma.

La rivoluzione calcistica in arrivo a Trebisacce non è di piccola entità e si concretizza nella forma e nella sostanza.

In primo luogo nasce, virginea, una nuova realtà, l’ASD Trebisacce Calcio. Nasce dalla fusione della ASD S.S. Trebisacce e dell’ASD Real Corigliano Rossano.

Giocherà in prima categoria e dovrebbe vedere il ritorno in panchina, in base a rumors ancora non confermati, di Serafino Malucchi, storico allenatore dei giallorossi a cui tanti successi sono legati.

Presidente onorario della squadra sarà Antonio Cerchiara, consolidata gloria giallorossa, avatar e testimone dei fasti calcistici ionici dell’indimenticabile passato.

Il neo presidente della nuova realtà calcistica Trebisaccese, raggiunto da noi telefonicamente, è stato chiaro fin da subito in merito agli obiettivi del team <<Abbiamo intenzione di vincere il campionato. Questo è il nostro obiettivo. Non trascureremo la Scuola Calcio, perché è sicuramento una componente importante di ogni società sportiva>>.

Nel frattempo l’ASD Trebisacce Calcio ha diffuso un primo comunicato, nel quale scopriamo anche la composizione direttivo.

Alla vigilia della nuova stagione sportiva s’iscrive al campionato di Prima Categoria anche l’ASD Trebisacce Calcio, a seguito della consegna delle cariche al sindaco Alex Aurelio da parte della vecchia dirigenza, come da comunicato del 7 luglio 2022. La nascente società vede a capo del proprio organigramma il trebisaccese Rocco Carlomagno, imprenditore prestato al calcio dilettantistico. La carica di Vicepresidente sarà invece ricoperta dal giovane imprenditore Francesco Blaiotta, grande tifoso della squadra prima ancora che ex giocatore ed ex allenatore della stessa, mentre Francescantonio Paladino, nominato Segretario e Tesoriere, sarà il responsabile della gestione amministrativa della società. Nell’organo direttivo figurano anche Rocco Gaetano Amerise, Gianpasquale Gatto, Pasquale Ippolito, Pierantonio La Teano e Valentino Pace in veste di Consiglieri; Antonio Cerchiara è stato nominato Presidente Onorario. Un rinnovamento che chiude una fase di riflessione portando nuove idee, nuovi ingressi in società e nuovi obiettivi. L’Associazione sta predisponendo in questi giorni un proprio programma d’azione: tra le priorità figurano la formazione di un organico competitivo per affrontare il campionato di Prima Categoria, la valorizzazione del settore giovanile e una nuova organizzazione che porti al contempo maggiore solidità e nuovi ambiziosi risultati. In particolare, la dirigenza raccoglie la sfida di tornare a coinvolgere la Città e l’intero tessuto connettivo di appassionati, sportivi e tifosi da sempre a sostegno della squadra, nella piena consapevolezza dell’insostituibile ruolo da essi svolto.

<<Vorrei innanzitutto cogliere l’occasione per ringraziare a nome di tutta l’Associazione il Presidente e la Dirigenza uscenti per l’attività svolta negli ultimi anni e, contestualmente, esprimere gratitudine ai nuovi soci che hanno riposto fiducia in me – ha dichiarato Rocco Carlomagno - Abbiamo un compito importante. Associazioni e Società sportive rappresentano punti di riferimento fondamentali per la cittadinanza e generano coesione sociale, sono realtà che svolgono una vera e propria funzione di agenzia educativa per i giovani. Il nostro auspicio è il coinvolgimento e il riavvicinamento allo sport in tutte le sue forme da parte dei Cittadini trebisaccesi, partendo dal rilancio e dalla promozione della squadra di calcio locale attraverso un progetto di sviluppo inclusivo, educativo e tecnico, che parta dalla comunità per la comunità. Per quanto riguarda gli obiettivi prettamente calcistici siamo già al lavoro e ci auguriamo siano i fatti a parlare. Nei prossimi giorni illustreremo il nuovo progetto ai tifosi, agli sponsor e al Paese e ufficializzeremo il nuovo staff tecnico>>.

L’ASD Trebisacce Calcio ripartirà dunque da un nuovo assetto nella consapevolezza di una progettualità societaria di ampio respiro e, soprattutto, fondata sulla concretezza di ambizioni sociali e sportive atte a restituire al calcio trebisaccese dignità e tutto il prestigio del suo storico blasone.”.

É giunta dunque al termine l’era del presidente Angelo Miniaci e del suo direttivo, durante la quale i delfini hanno conquistato l’Eccellenza per poi trovarsi nell’inferno della prima categoria.
Il passaggio di consegne è stato indolore?

A monte di tutto il campionato a breve inizierà, i colori giallorossi, indipendentemente dal nome che porta la “società” sportiva che li custodisce, si trovano davanti ad una sfida importante, per la quale non può e non deve mancare il sostegno di tutto il territorio, da sempre innamorato del gioco più bello del mondo e di quelle regole legate al saper vivere che lo sport e il calcio può insegnare, quantomeno sul rettangolo di gioco.

 

Andrea Mazzotta
Autore: Andrea Mazzotta

(Cosenza, 1978) Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, appassionato di comunicazione e arte sequenziale, è stato direttore della Biblioteca delle Nuvole di Perugia, direttore editoriale delle Edizioni NPE, coordinatore editoriale per RW-LineaChiara, collaborando con diverse realtà legate al settore dell'editoria per ragazzi. Collabora con il Quotidiano del Sud, Andersen, Lo Spazio Bianco, Fumo di China. E' un fedele narratore delle Cronache della Contea, luogo geografico e concettuale nel quale potenzialmente può succedere di tutto. E non solo potenzialmente.