3 ore fa:Ancora disagi idrici nel centro storico di Corigliano: il comune al lavoro per il ripristino
3 ore fa:Allarme listeria, wurstel ritirati da supermercati: in Italia 3 decessi sospetti e 66 casi
5 ore fa:Greco, il fashion designer calabrese, premiato al Good Style Spain
6 ore fa:Roseto Capo Spulico, grande successo per il “Jazz'Inn 2022 – La ricerca della sostenibilità”
4 ore fa:Basta rincari, «costo dell’energia in aumento e famiglie e aziende sul lastrico»
2 ore fa: Emergenza rifiuti a Co-Ro, la missiva di Stasi: «Servono interventi urgenti»
3 ore fa:Dopo l'aggressione arriva la solidarietà dell'ordine degli avvocati al collega Parrotta
4 ore fa:Grande risultato per Forza Italia a Co-Ro. «Un’affermazione che ci riempie di entusiasmo»
2 ore fa:Incendio a ridosso del porto di Schiavonea: a fuoco la vasta area verde attorno alla darsena
6 ore fa:«Palazzo Taverna declassato a casa popolare. Uno scempio contro Schiavonea»

Fantastico Natalino Scorza, stacca il pass per la Finale Mondiale di biliardo

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Grande giornata di sport al Padiglione Fieristico Expo Calangianus. Dopo sei giorni di competizioni sono emersi gli otto qualificati alla fase finale in programma sempre a Calangianus, che raggiungono i 48 atleti già qualificati di diritto e gli 8 atleti provenienti dal torneo di qualificazione Cpb. Una selezione durissima e ricca di colpi di scena. A spuntarla su tutti sono stati otto italiani appartenenti a categorie diverse, un dato che conferma l’elevata competitività in questa fase open.

Il primo a staccare il pass per la fase finale è stato il Nazionale Natalino Scorza di Corigliano-Rossano, che in finale non ha concesso nulla al suo rivale Alessandro Frausilli, chiudendo 3 a 0. A seguire sono stati il Master Andrea Martinelli e il Nazionale Daniel Ricardo Lopez a chiudere 3-1 rispettivamente contro Giuseppe Gonario Panzica e Marco D’Innocenzo.

Nel tardo pomeriggio a dominare la scena sono stati i Master Alberto Flavio Ballotta e Severino Marchioretto che realizzano il sogno di disputare il loro primo mondiale, in finale hanno la meglio rispettivamente su Camilo Gomez e Francesco Cabitza. A distanza di tre anni i Nazionali Thomas Primon e Paolo Malomo Spadaro vincono a pochi minuti l’uno dall’altro il match decisivo, rispettivamente contro Andrea Ragonesi e contro il Campione Europeo in carica Michelangelo Aniello.

Da brividi l’ultima finale che ha deciso l’ottavo ed ultimo posto disponibile per accedere al tabellone finale. Il neopromosso nella massima categoria dei Nazionali Pro Paolo Infortuna vince alla bella contro Antonio Girardi. Sale l’attesa per la 25° edizione del Mondiale che vedrà la partecipazione di 68 atleti appartenenti a 17 Nazioni differenti. 

(Fonte fibis.it) 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia