4 ore fa:Nasce il sussidio liturgico per le persone disabili
5 ore fa:La Calabria Slow protagonista a Terra Madre 2022: presente anche la Dolce di Rossano
2 ore fa:Ritrovato l'80enne disperso in Sila: sta bene
21 ore fa:La Calabria è record di Tartarughe di terra uniche e rare. Lo rivela uno studio
3 ore fa:Le origini di San Demetrio Corone, rilevante centro di religiosità e cultura
19 ore fa:I DATI - Astensionismo nella Sibaritide-Pollino? Siamo un popolo di residenti all’estero
23 ore fa:Terra Madre, siglato protocollo d'intesa tra Slow Food Italia e il parco nazionale del Pollino
18 ore fa:Felici & Conflenti rappresenta la Calabria al Festival internazionale Les Bordées de Cancale
57 minuti fa:Co-Ro, da vittima di estorsione a imputato per lesioni aggravate: assolto per insussistenza dei fatti
22 ore fa:Caro bollette, la Gelateria Fortino di Cariati: «È stata dura ma non abbiamo aumentato i prezzi»

Gli Ultras Rossano chiamano a rapporto il popolo bizantino: «Saremo il 12esimo uomo in campo»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Domenica 11 settembre 2022, in occasione dell'inizio del nuovo Campionato di promozione, gli Ultras Rossano, chiamano a raccolta tutti coloro i quali tengono a cuore le sorti della mitica maglia rossoblù.

Ecco quanto scrive l’intero direttivo: «Invitiamo tutto il popolo bizantino ad assiepare i gradoni del glorioso "Stefano Rizzo" per spingere i ragazzi alla vittoria. Vogliamo essere il dodicesimo uomo in campo; vogliamo trasmettere ai calciatori ed alla società, la passione e la determinazione che ci contraddistinguono; Vogliamo tenere alto il nome della nostra amata città, agitando i nostri vessilli ovunque giochi la Rossanese».

E ancora: «Vogliamo portare avanti quella fede e quegli ideali che i nostri padri ci hanno lasciato in dote. Per far ciò, però, occorre la partecipazione di tutti, perché uniti, noi siamo invincibili! Siamo gli Ultras Rossano, eredi di un'antica tradizione! Forza Rossanese». 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia