8 ore fa:U' San Giuvanni e quell'antico "patto" del comparaggio che nasce da... U' Pùpulu
1 ora fa:Rocca Imperiale nel Decennio francese, il Risorgimento e l’Unità d’Italia
9 minuti fa:Schiavonea, Polizia locale in azione: maxi sequestro di migliaia di bijoux
7 ore fa:Inizia la movida estiva a Co-Ro ma la strada di Fabrizio Piccolo è piena di immondizia
3 ore fa:Accusati di spaccio di droga, sono stati assolti due giovani di Corigliano-Rossano
6 ore fa:Per il CoRo Family Fest arriva "Zampalesta, u cane tempesta"
9 ore fa:8 ore e 35 minuti da Reggio Calabria a Sibari, in una regione che vuole fare turismo. Ma fate sul serio?
Ieri:La Calabria sotto i riflettori della Rai: domani la prima delle due puntate di “Linea Verde”
2 ore fa:A Trebisacce nasce un emporio solidale per far fronte alla crisi e alla povertà
Ieri:"Legalità' e sicurezza in Calabria": Europa Verde-Verdi esprime soddisfazione per l'approvazione del progetto

Gianni Beschin rivive nell'evento organizzato dalla sezione AIA di Rossano: ospite speciale l'arbitro Daniele Orsato

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Ieri al Palazzo San Bernardino si è tenuto il convegno organizzato dall'associazione arbitri italiani della sezione di Rossano, che ha visto l'onore di avere come ospite Daniele Orsato, arbitro internazionale eletto nel 2020 miglior arbitro del mondo. Arbitra nella Seria A italiana e proprio qualche giorno fa ha arbitrato la partita Milan - Atalanta. 

Presente il presidente dell'AIA Rossano, Francesco Filomia, tutto il direttivo ed una cospicua presenza di giovani arbitri. In sala anche il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, Giuseppe Graziano, Udc e la moglie del compianto Gianni Beschin, Carmelina Curia. 

Un evento che ha avuto l'obiettivo di trasmettere una dedica speciale proprio a lui: aveva 67 anni e da diverso tempo viveva in Calabria, a Rossano quando un malore improvviso ha stroncato il pomeriggio del 12 febbraio 2021 l’ex arbitro internazionale, originario di Cologna Veneta. 

Modi eleganti, sempre compito, nel mondo del calcio in Calabria - e non solo - era apprezzato da tutti per il suo stile sobrio nell’accogliere le società ospitate e gli arbitri quando faceva gli onori di casa allo stadio “Stefano Rizzo”.

Durante il corso dell'evento è stato infatti consegnato oltre che al Premio Bellucci-Savoia, anche il Premio Beschin assegnato all'arbitro ospite, Daniele Orsato

Una splendida iniziativa di sport, di ricordo e di riconoscimenti. 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia