8 ore fa:“Il mansplaining spiegato a mia figlia” arriva al Teatro Garden di Rende
9 ore fa:L’appello di Co-Ro Pulita alla minoranza: «Basta strumentalizzare le tragedie per fini politici»
9 ore fa:Le Vignette dell'Eco
10 ore fa:Il vice sindaco di Mormanno eletto nella Direzione Regionale del Partito Democratico
10 ore fa:Al preside Francesco Antonio Di Noia sia intitolata la Scuola Media “A. Toscano” del Centro Storico ausonico
11 ore fa:Covid, in Calabria calano i contagi e i ricoveri ma si registrano 7 vittime
11 ore fa:Rapinò una banca, incastrato dalle prove biologiche rimaste sulla calzamaglia usata per nascondere il volto
10 ore fa:Castrovillari, premiati i vincitori del concorso artistico “Io l’ambiente lo salvo così…”
9 ore fa:Vaccini nelle scuole, in Calabria un bambino su tre della fascia 5-11 anni ha già fatto la prima dose
8 ore fa:Auddino (M5S) dice no a Draghi Presidente della Repubblica

Sant'Angelo: dissuasori all'Anfiteatro Rino Gaetano

1 minuti di lettura
Anfiteatro Rino Gaetano, sono stati completati gli interventi di manutenzione e messa in sicurezza del percorso pedonale e ciclabile dell’area sul lungomare Mediterraneo. È quanto fa sapere il Sindaco Flavio Stasi sottolineando che si è reso necessario installare dei dissuasori all’ingresso dell’area attrezzata per impedire a mezzi non consentiti e più pesanti di accedere all’area strettamente pedonale. L’ufficio manutenzione, in particolare, è intervenuto per ripristinare la copertura della pista e adeguare la tubazione sottostante, rendendo di nuovo fruibile e sicuro il tratto. Il Primo Cittadino coglie l’occasione per informare che sono stati avviati anche i lavori per la ristrutturazione dello stabile che si trova sul lungomare di Schiavonea e che ospiterà la sezione della Polizia Municipale
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.