8 ore fa:Sicurezza, sindacati chiedono a Occhiuto di «vietare le attività di lavoro nelle ore più calde»
3 ore fa:Giuseppe Pallone su Rai 2 sarà protagonista della Performer Cup
5 ore fa:Ora bisogna aprire una vertenza generazionale
9 ore fa:Intelligenza Artificiale e chirurgia al servizio dei territori. Straface: «Una svolta importante per il diritto alla salute»
6 ore fa:Scatta la mobilitazione di Coldiretti Calabria: «Basta cinghiali e fauna selvatica»
5 ore fa:Campana, presto verrà rifatta parte della rete idrica comunale
11 ore fa:Mormanno accoglie i giovani del Servizio Civile
10 ore fa:La scuola dell'Infanzia G. Rizzo conclude l'anno con una festa dedicata ai "Remigini"
4 ore fa:La Vignetta dell'Eco
7 ore fa:Cariati, in arrivo 576 mila euro per l'asilo nido: garantiti ulteriori 24 posti

Presentato a Castrovillari il Consorzio per la valorizzazione di pesche e nettarine di Calabria

1 minuti di lettura
6 organizzazioni di produttori con grandi competenze tecniche non potevano non dare alla luce, associandosi, un progetto tanto ambizioso quanto valido. Nasce così il Consorzio per la valorizzazione di pesche e nettarine di Calabria, presentato giovedì 10 aprile, alle ore 11 presso la sede Campoverde Spa di Castrovillari. Il Consorzio rappresenta 1.904 ettari totali su cui si dispiega un’occupazione di circa 235 ULU, rappresenta il primo momento di aggregazione sistemica nel comparto delle drupacee realizzato in Calabria. Mira a veicolare un'immagine positiva delle pesche e delle nettarine di Calabria nel contesto del mercato globale, oltre che a facilitare il consumatore nell'individuazione di questi frutti, riconoscibili grazie a quelle qualità che li distinguono positivamente dai frutti delle altre regioni italiane. Le sei organizzazioni che fanno parte del consorzio: O.P. Cico, O.P. Copam, O.P. Esperia, O.P. Poma, O.P. Sibarit, O.P. Torre di Mezzo 
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.