10 ore fa:L'Unical continua a crescere: per il quinto anno consecutivo aumenta la percentuale di iscritti
15 ore fa:Cassano Jonio, Falbo soddisfatto per i risultati delle ultime consultazioni elettorali
11 ore fa:Cambia la viabilità sul lungomare Colombo di Cariati per la stagione estiva
9 ore fa:Ecco i 24 eletti del nuovo Consiglio Comunale di Corigliano-Rossano: Rosellina Madeo la più votata
10 ore fa:La storia delle scatoline liquirizia Amarelli al Ministero del Made in Italy
12 ore fa:Sanità, l'allarme di Laghi: «Qualcuno vuole portare al tracollo l'ospedale di Castrovillari»
14 ore fa:Odissea 2000, sabato 15 parte Olympus con i Pittagorici e il loro pranzo degli dei
11 ore fa:Elezioni Comunali a Co-Ro, ancora nessun dato ufficiale sui Consiglieri eletti
15 ore fa:Fratelli d'Italia Calopezzati: «Giunta comunale incapace di chiedere scusa alla Sorical Spa»
12 ore fa:Ripartono a ritmo serrato i cantieri del Nuovo Ospedale: D'Agostino cerca manodopera locale

L'ex senatrice Abate rivendica quanto fatto per la Calabria

3 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - «In qualità di ex senatrice calabrese e della Sibaritide nella scorsa legislatura, a futura memoria e per verità storica, devo rivendicare e riconfermare la grande attenzione che nel corso di tutto il mio mandato ho sempre avuto per il mio territorio e per la Calabria e i risultati ottenuti».

Inizia così la nota stampa di Rosa Silvana Abate, che continua: «Un grande e costante impegno è stato quello di togliere dall'isolamento la Sibaritide, che nel corso degli anni era stata abbandonata, espropriata della mobilità con i treni con progetti ed intenzioni precise per favorire le lobby che operano nel settore. A distanza di poco più di un anno dell'inizio del mio mandato, il risultato è stato raggiunto e a Sibari è arrivato l'unico e solo, a tutt'oggi, collegamento di Alta Velocità sulla fascia jonica. Grande impegno e determinazione  anche per il progetto dell'elettrificazione Sibari/ Crotone (il collegamento con il suddetto treno è Crotone/Sibari) e grande impegno nel fare stanziare fondi del Pnrr sull'elettrificazione del progetto in questione. Tutto nero su bianco e documentato».

«Ma - aggiunge - con l'avvento della nuova governance  regionale, tutto si è fermato e la Sibaritide è ritornata ad essere l'ultimo lembo della martoriata Calabria. Tanto lavoro anche per il Porto di Corigliano Calabro, porta privilegiata per tutta la Sibaritide! Tanto impegno da parte mia per sbloccare situazioni incancrenite negli anni e risultati importanti sono stati ottenuti, uno per tutti lo sblocco del cantiere navale che tanto beneficio porterà ai pescatori e al territorio. In questo momento storico di ripresa del nostro porto con due progetti importanti (cantiere navale e banchina per le crociere)il presidente della Regione Occhiuto e tutti i rappresentanti del cento destra, anche a livello nazionale, sono concordi (unitamente al presidente dell'autorità portuale di Gioia Tauro), nel concedere il nostro porto, con una devastante concessione trentennale, all'industria pesante della Baker Hughes-Nuova Pignone. Questa la verità!» 

«Ecco quello che da parlamentare della scorsa legislatura ho fatto, e dovevo fare, per il mio territorio e per la Calabria. Di seguito, un elenco schematico e non completo degli obiettivi raggiunti (fino a settembre 2022): • Avvio del Frecciargento della Sibaritide (Sibari-Bolzano via Roma) e istituzione della collegata Sala Blu per i passeggeri con difficoltà motorie o con condizioni di disabilità. • Potenziamento dei collegamenti dei treni sulla fascia jonica (con l'arrivo di vettori ibridi "Blues" da gennaio 2023). • Porto di Corigliano: attivazione dei servizi di luce e acqua nella struttura a servizio della Marineria. • ⁠Reperimento della documentazione presso la Regione, il Comune e il Catasto per lo sblocco delle procedure di Delimitazione e Incameramento di alcune aree della struttura del porto di Corigliano Calabro. • ⁠Sblocco dell'annosa vicenda del Cantiere Navale nel Porto di Corigliano Calabro.
• Statale 106 Sibari-Rossano (e fino Reggio Calabria): definizione del progetto eco-compatibile e sostenibile economicamente in sinergia con Anas e il Ministero dei Trasporti. • Sibari-Sila: ottenimento del nulla osta alla Provincia di Cosenza da parte della Regione per l'indizione del nuovo bando utile al completamento del primo lotto e, di conseguenza, alla programmazione del secondo (ora completamente bloccata grazie all'inerzia dell' attuale amministrazione della Provincia di Cosenza). • Sila-Mare: assegnazione del progetto all'Anas e definizione dei due step in cui si divide il progetto definitivo. • Elettrificazione jonica: definizione del finanziamento, delle tempistiche e delle problematiche da risolvere per il completamento dell'elettrificazione nel tratto ferroviario Sibari-Melito P.S.
• ⁠Fondi del Pnrr sul progetto dell'elettrificazione del tratto ferroviario Sibari/Crotone. • No definitivo al pozzo di prospezione nei Laghi di Sibari e alle istanze di trivellazione - permessi di ricerca di idrocarburi. • Blocco definito della costruzione dell'hotspot nel porto di Corigliano-Rossano. • Passaggio del distaccamento dei vigili del fuoco di Rossano da categoria D3 a D4 con relativo aumento di personale. • Apertura estiva del distaccamento dei Vigili del Fuoco nel Porto di Corigliano (ora purtroppo bloccata). • Sblocco dello stanziamento di dieci milioni di euro per la creazione della stazione marina di Amendolara. • Installazione da parte del Consorzio di bonifica dei contatori per il controllo dell'acqua erogata in agro di Rocca Imperiale. • Reintroduzione della Sibaritide nel piano per l'erogazione di altre quote di gasolio agricolo per combattere i cambiamenti climatici e la crisi idrica. • Sblocco della documentazione al Ministero dell'Agricoltura per la pratica inerente la certificazione Igp per il Finocchio di Isola di Capo Rizzuto. • Modifica del Ddl sui tartufi che avrebbe arrecato grave pregiudizio ai prodotti Made in Calabria. • Avvio dei lavori di messa in sicurezza degli argini del Crati dopo 11 anni ( con l'avvento del governo di centro destra alla regione di nuovo tutto bloccato) • Impegno per la sperimentazione della pesca della Sardella (recentemente qualcuno ha cercato di prendersene i meriti) • Ottenimento della misura U35 rilasciata da Ismea a fronte di finanziamenti bancari, per far fronte alla crisi di liquidità, destinati alle PMI agricole e della pesca colpite dai rincari energetici, del carburante e delle materie prime».

«Chiunque voglia smentire quello che ho affermato, è invitato ad un confronto pubblico (documenti alla mano) dopo la chiusura della campagna elettorale. Come ben sapete ho deciso di non candidarmi a queste competizioni elettorali (amministrative ed europee) e di conseguenza di stare lontano dalla campagna elettorale. Tanto dovuto, ed in attesa di reali e concreti risultati sul (e per il) territorio (altri treni, istituzione del tribunale e ospedale unico della Sibaritide) da parte di chi ci governa a livello nazionale e regionale, auguro a tutti capacità di discernimento e ricerca della verità» conclude. ‎

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.